Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/336: SCOTTISH CHAMPIONSHIP NEL SEGNO DI ADRIAN OTAEGUI

Il basco travolge gli avversari con un gran giro finale


FIFE (SCOZIA) - Questo evento di Scozia è a ridosso del 77° Open d’Italia, in programma dal 22 al 25 ottobre, al Chervò Golf Club San Vigilio di Pozzolengo (BS). Molti dei giocatori che sono in gara qui, parteciperanno poi all’ Open d’Italia. Nel field troviamo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/335: FRANCESCO MOLINARI TORNA IN CAMPO IN NEVADA

Il torinese, però, esce al taglio, vince Martin Laird


LAS VEGAS (USA) - Dopo una pausa di sette mesi, Francesco Molinari torna in campo. Lo fa con lo Shriners Hospitals for Children Open, sul tracciato del TPC Summerlin, a Las Vegas in Nevada. Si era fermato il 12 marzo, quando il The Players Championship era stato bloccato per l’emergenza...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/334: AL GOLF CLUB LIGNANO IL CAMPIONATO AIGG

L'appuntamento clou della stagione dei giornalisti golfisti


LIGNANO - Il Campionato individuale è notoriamente l’appuntamento più importante della stagione per i membri dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti (AIGG). Nel 2020, condizionato dal Covid 19, sono saltati molti incontri, rivestiva quindi particolare spessore...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Interventi di trattamento delle ernie

PARETE ADDOMINALE: LE LINEE GUIDA PARLANO ANCHE TREVIGIANO

L'équipe del San Valentino dà prestigio alla sanità della Marca


TREVISO - Anche l’Ulss 2 Marca trevigiana protagonista nelle scrittura delle Linee guida Europee per il trattamento delle ernie della parete addominale.
In particolare è il chirurgo Alberto Sartori, componente dell’equipe del reparto di Chirurgia del presidio ospedaliero San Valentino di Montebelluna, diretto dal dr. Maurizio De Luca, ad essere stato incaricato assieme a due colleghi italiani a rappresentare l'Italia nella stesura delle Linee guida Europee per il trattamento delle ernie della parete addominale.
Si stima che un esiguo numero di chirurghi sono in grado di affrontare la patologia di parete mediante le tecniche classiche oltre a quelle mininvasive ed endoscopiche: “Tra questi chirurghi capaci di intervenire nelle diverse modalità elencate qui sopra abbiamo la fortuna di avere proprio il dr. Alberto Sartori – sottolinea il dr. Francesco Benazzi, direttore generale dell’Ulls 2 Marca trevigiana - La verità è che il reparto di Chirurgia di Montebelluna è un vero centro di eccellenza nel trattamento della chirurgia di parete e ciò grazie anche alla collaborazione  del dr. Alberto De Luca e alla dr.ssa Giulia Noaro, oltre a tuttoo il personale infermieristico e anestesiologico”.
Al San Valentino nel 2019 gli interventi alla parete addominale sono stati 661 di cui 403 in chirurgia laparotomica e 258 con tecniche mininvasiva. Compresi nei numeri qui sopra gli interventi di addome complesso, circa una quarantina, che rendono Montebelluna un centro di riferimento.
Nel tempo la Chirurgia del Distretto di Asolo sul tema specifico ha avviato e mantenuto varie collaborazioni con centri italiani e stranieri: “Con orgoglio sono stato coinvolto anche nella stesura delle linee guide asiatiche degli interventi di diastasi addominale e per questo ringrazio di cuore tutte le persone che ho incontrato nella mia carriera che mi hanno insegnato e dato fiducia – sottolinea il dr. Alberto Sartori – Dal San Valentino abbiamo nel tempo costruito una rete di contatti con molti colleghi che operano negli ospedali asiatici, da Singapore alle Filippine per non parlare di quelli di Thailandia e Cina, tutti rappresentanti delle società Asiatica di chirurgia laparoscopica e della società di chirurgia della parete addominale in Asia”.