Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/351: DOPPIO EAGLE ALL'ULTIMO GIRO, BERGER VINCE L'AT&T PEBBLE BEACH

Il 28enne sorpassa in volata NcNealy, crolla invece Molinari


STATI UNITI - Siamo in California, a Pebble Beach, nella Contea di Monterey, piccola comunità sulla costa del pacifico. Si gioca una Pro-Am atipica, che a causa dell’emergenza sanitaria non viene giocata in compagnia delle celebrità come d’uso, è quindi una normale...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/350: DUSTIN JOHNSON CONFERMA LA SUA LEADERSHIP MONDIALE AL SAUDI INTERNATIONAL

Azzurri nelle retrovie, 33esimo il vicentino Migliozzi


ARABIA SAUDITA - Questa settimana l’Eurotour ha messo in scena il Saudi International, al Royal Greens Golf and Country Club, a King Abdullah Economic City, in Arabia Saudita; ai tee di partenza, ci sono ben sette azzurri, che hanno l’opportunità di giocare con veri big: il...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/349: IL TEXANO PATRICK REED FESTEGGIA ALL'INSURANCE FARMERS OPEN

Gran rimonta di un ritrovato Molinari: da 39° a decimo


LA JOLLA (USA) - Concluso l’American Express con l’ottavo posto in classifica, Francesco Molinari si trova ora impegnato nel Farmers Insurance Open, ancora in California, non più a La Quinta ma a La Jolla - San Diego, al Torrey Pines Golf Course che sorge sul posto dove...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Zaia dichiara lo stato di crisi, Bottacin a Bassano

MALTEMPO IN VENETO, DANNI ALLE COLTIVAZIONI E CITTÀ ALLAGATE

Allagamenti, frane e vigneti distrutti nel vicentino e trevigiano


Il maltempo in questi giorni ha colpito e sta colpendo duramente alcune aree del Veneto, in particolare il Bassanese e l'area pedemontana trevigiana.
A Monfumo è tracimato il Muson. Allagamenti, frane, e alberi caduti nel Bassanese, a Pove del Grappa e Solagna.
L'assessore regionale alla Protezione Civile, Gianpaolo Bottacin, si è recato a Bassano del Grappa dove presso la sede del Centro Operativo Misto ha fatto il punto della situazione. Un'ottantina gli interventi di soccorso in particolare nei Comuni di Solagna, Bassano e Pove del Grappa, soprattutto per cantine e taverne allagate, fango e detriti portati dalle piogge, alberi caduti.
Il governatore Zaia ha dichiarato lo stato di crisi, fino al termine della fase meteorologica avversa, per i danni riportati nei territori delle province di Belluno, Rovigo, Treviso, Verona e Vicenza.
E' il terzo stato di crisi firmato dal presidente del Veneto in due settimane: la prima per le avversità atmosferiche del 21 e 23 luglio nelle province di Belluno e Vicenza; la seconda per le avversità atmosferiche del 29 luglio nel comune di Auronzo di Cadore, e per quelle del 30 nel comune di Canale d'Agordo.
In città, a Bassano, le strade erano sommerse dall'acqua. Fango e detriti in strada a Solagna, paese rimasto isolato. Alcuni automobilisti sono rimasti prigionieri delle auto nei sottopassaggi allagati. Disagi e allagamenti di strade si sono verificati anche a Campese, Pove del Grappa e Romano d'Ezzelino, Thiene, Sarcedo, Zugliano. Un fulmine si è abbattuto sui cavi della rete elettrica a Breganze, lasciando alcune abitazioni senza corrente.
Diversi gli allagamenti e smottamenti di terreno anche nel trevigiano. Sott’acqua Cornuda, Crocetta del Montello e Maser. Forti grandinate a Vittorio Veneto e dintorni. I danni maggiori si sono registrati nella zona di Meschio e poi nella vicina Anzano, frazione di Cappella Maggiore. La grandine ha lasciato il segno soprattutto sulle colture. Danni importanti ai vigneti di prosecco. Ad Anzano la grandine ha danneggiato i grappoli d’uva prossimi alla maturazione e altre colture presenti.

Galleria fotograficaGalleria fotografica