Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Da tempo lottava contro il male, lascia il marito e una figlia

SINDACATO IN LUTTO, SCOMPARSA A 55 ANNI CRISTINA FURLAN

In Cgil dal 1992, dal 2015 guidava la sigla della chimica - abbigliamento


TREVISO - La scomparsa prematura di Cristina Furlan è un vuoto incolmabile per la Camera del Lavoro di Treviso. A soli 55 anni la segretaria generale della Filctem Cgil ha concluso la sua più grande battaglia. Dopo una lunga malattia che l’ha vista lottare con tutte le sue forze e con grande lucidità la scorsa notte si è spenta, lasciando il marito Giorgio, la figlia Giulia, la famiglia, i tanti amici e i compagni del sindacato trevigiano nel lutto.
Cristina Furlan era stata riconfermata nel 2018 alla guida della Filctem Cgil di Treviso, la sigla che, con oltre 3mila iscritti in provincia, rappresenta gli operatori dei settori della chimica, gomma-plastica, tessile, abbigliamento e calzaturiero, energia.
Laureata in scienze politiche all’Università di Trieste, Furlan entra alla CGIL nel 1992, fino al 2002 funzionaria dell’Ufficio Legale, dal 2008 in segreteria NIDIL e dal 2015 alla Filctem, prende il posto di Andrea Guarducci.
La sua tenacia, la finezza di pensiero politico e il suo pragmatismo nel gestire direttamente trattative e vertenze complesse, come Stefanel, Monti e Benetton, hanno contraddistinto il suo impegno e il lavoro di sindacalista. Non solo un lavoro, per la Furlan una missione portata avanti con determinazione e competenza che ha vissuto e interpretato fino alla fine, lottando come sempre ma questa volta contro il suo male.
“Cristina di certo non le mandava a dire, era una donna schietta e puntuale nelle sue osservazioni, intelligenti mai inappropriate; sempre disponibile a mettersi in gioco, mossa da grande umanità e spirito di servizio. Lascia infatti una squadra forte e preparata, lascia una Camera del Lavoro che non la dimenticherà e farà tesoro del suo insegnamento di vita e del suo punto di vista sui necessari cambiamenti del Sindacato e del mondo del lavoro - afferma Mauro Visentin, segretario generale della CGIL di Treviso -. Tutti e tutte noi esprimiamo il cordoglio alla famiglia e ci stringiamo insieme in questo duro momento di lutto e sconforto”.
Il rito funebre, avrà luogo mercoledì 12 agosto alle 10, nella chiesa parrocchiale di Saccon, frazione di San Vendemiano.