Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/346 - CAMPI/30: IL GOLF CLUB ACAYA

Nel cuore del Salento un percorso ricco di fascino e sorprese


VERNOLE (LE) - Siamo nel Salento, nel Leccese, una bella, generosa terra. Una lunghissima teoria di ulivi fa guida per arrivare all’elegante resort “Double Tree by Hilton Acaya”, inserito nel verde della macchia mediterranea, 100 ettari di pregiata vegetazione spontanea....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/345 - CAMPI/29: IL GOLF CLUB PARADISO DEL GARDA

Un percorso tra il lago e il monte Baldo, per giocare nell'"empireo"


PESCHIERA - Progettato dal noto architetto americano Jim Fazio, questo prestigioso circuito golfistico è inserito sull’entroterra gardesano, comodamente adagiato sull’anfiteatro morenico del Basso Garda, costituitosi con i depositi glaciali originati dai residui trasportati due...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Lo storico albergo di Treviso ha annunciato la chiusura a giugno

HOTEL CA' DEL GALLETTO, ARRETRATI E INCENTIVO ALL'ESODO PER 9 ADDETTI

Raggiunto l'accordo con la Filcams Cgil


TREVISO - Con il raggiungimento dell'accordo sindacale, si è chiusa la vertenza del Ca’ del Galletto, lo storico hotel trevigiano che nelle scorse settimane ha cessato l'attività. Secondo l'intesa firmata con il sindacato Filcams Cgil di Treviso, la proprietà si impegna a pagare tutte le spettanze arretrate, un incentivo all’esodo e la rateizzazione del Tfr in sei mesi. “La situazione non era delle più semplici ma siamo riusciti ad arrivare a un valido accordo con un riconoscimento economico per i nove lavoratori che abbiamo assistito. Ora per queste figure professionali però bisogna programmare dei percorsi di formazione e di ricollocamento nel mercato del lavoro", afferma il segretario generale della FILCAMS CGIL di Treviso Alberto Irone.

“Dentro lo scudo del Decreto Rilancio, ovvero del blocco dei licenziamenti, siamo riusciti a gestire questa particolare situazione dettata dalla decisione della proprietà di Ca’ del Galletto di chiudere l’attività alberghiera – spiega il segretario generale della FILCAMS CGIL di Treviso –. Non è stato semplice ma siamo riusciti per i 9 lavoratori che abbiamo assistito nel corso di questa delicata vertenza di arrivare alla firma di un accordo che contempla un incentivo all’esodo oltre all’impegno della proprietà a pagare tutte le spettanze arretrate e a liquidare entro sei mesi il Tfr accantonato”.

“Un accordo che prevede dunque un riconoscimento economico ai lavoratori dopo la doccia fretta del licenziamento con il rischio di fallimento della struttura alberghiera – aggiunge Alberto Irone –. Ora per loro che, insieme ai lavoratori di Villa Nenzi e dell’Hotel Scala, sono tra i primi 40 addetti del settore turistico che hanno perso il lavoro a seguito dell’emergenza sanitaria, di concerto con le Associazioni di categoria attraverso l’azione degli enti bilaterali, si dovranno aprire dei percorsi di ricollocamento e di formazione, al fine di non perdere le professionalità che il turismo della Marca ha da sempre espresso in termini di qualità degli standard dei servizi alberghieri e ricettivi”.