Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PI┘ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La messa solenne presieduta dal vescovo alle 10

TRADIZIONE RISPETTATA, A TREVISO SABATO IL DONO DEL CERO ALLA MADONA GRANDA

Si rinnova anche quest'anno l'offerta votiva a Santa Maria Maggiore


TREVISO - Tradizione secolare rispettata: sabato 15 agosto 2020, la solennità dell'Assunzione di Maria, verrà celebrata alle 10 nella chiesa di Santa Maria Maggiore, a Treviso, con la messa presieduta dal vescovo monsignor Michele Tomasi.
Nell’occasione si terrà anche la tradizionale consegna del cero da parte del sindaco di Treviso, Mario Conte. Si ripete, dunque, anche quest’anno l’omaggio della Città alla Madona Granda, una consuetudine nata nel XIV secolo come atto di ringraziamento per una contesa di proprietà risolta con le armi a favore di Treviso e, successivamente, per l’insurrezione che depose il responsabile del governo della città,  trasformatosi in tiranno. Era questa la motivazione di una delibera dell’Assemblea comunale trevigiana che istituì la tradizione annuale del dono del cero. La celebrazione si svolgerà nel rispetto delle norme anti-covid. Per agevolare la partecipazione, i Padri Somaschi accoglieranno i fedeli anche nel chiostro interno, attrezzato con un collegamento video.
Il concerto lirico, altro evento ormai tradizionale di questa giornata, è stato invece spostato dalla piazza Santa Maria Maggiore a piazzale Burchiellati, per poter garantire un miglior distanziamento interpersonale.