Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/351: DOPPIO EAGLE ALL'ULTIMO GIRO, BERGER VINCE L'AT&T PEBBLE BEACH

Il 28enne sorpassa in volata NcNealy, crolla invece Molinari


STATI UNITI - Siamo in California, a Pebble Beach, nella Contea di Monterey, piccola comunità sulla costa del pacifico. Si gioca una Pro-Am atipica, che a causa dell’emergenza sanitaria non viene giocata in compagnia delle celebrità come d’uso, è quindi una normale...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/350: DUSTIN JOHNSON CONFERMA LA SUA LEADERSHIP MONDIALE AL SAUDI INTERNATIONAL

Azzurri nelle retrovie, 33esimo il vicentino Migliozzi


ARABIA SAUDITA - Questa settimana l’Eurotour ha messo in scena il Saudi International, al Royal Greens Golf and Country Club, a King Abdullah Economic City, in Arabia Saudita; ai tee di partenza, ci sono ben sette azzurri, che hanno l’opportunità di giocare con veri big: il...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/349: IL TEXANO PATRICK REED FESTEGGIA ALL'INSURANCE FARMERS OPEN

Gran rimonta di un ritrovato Molinari: da 39° a decimo


LA JOLLA (USA) - Concluso l’American Express con l’ottavo posto in classifica, Francesco Molinari si trova ora impegnato nel Farmers Insurance Open, ancora in California, non più a La Quinta ma a La Jolla - San Diego, al Torrey Pines Golf Course che sorge sul posto dove...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

100 città per Patrick

ANCHE A TREVISO UNA MOZIONE PER LA CITTADINANZA ONORARIA A PATRICK ZAKI

La richiesta di Coalizione Civica per Treviso all'Amministrazione


TREVISO - E’ ormai nota la drammatica storia del ricercatore universitario e attivista egiziano Patrick George Zaki, arrestato all’inizio di febbraio dalle autorità egiziane con accuse pesantissime di attentato alla sicurezza nazionale.
La vicenda di Patrick Zaki ricorda quella tragica di Giulio Regeni, anch’egli ricercatore universitario, assassinato dopo essere caduto nelle mani della polizia segreta egiziana e Patrick Zaki è legato al nostro Paese anche perché svolgeva la sua attività di ricerca universitaria presso l’Università di Bologna. Poiché in questi sei mesi trascorsi dall’arresto sono numerose le notizie sul trattamento brutale a cui è stato sottoposto Patrick Zaki e sulla evidente carenza di garanzie processuali, Coalizione Civica per Treviso propone attraverso la mozione inviata ai capigruppo consiliari del Comune di Treviso che la città di Treviso conferisca a Patrick Zaki la cittadinanza onoraria, come strumento per contribuire alle pressioni internazionali sul governo egiziano per il rilascio del giovane attivista.