Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE GI GOLF/354: VA A DECHAMBEAU IL TORNEO DEDICATO AD ARNOLD PALMER

Molinarii, vincitore nel 2019, non supera il taglio


FLORIDA (USA) - Continua la corsa in Florida del PGA Tour. Il torneo in atto a Orlando, è l’Arnold Palmer a invito, in cui il nostro Francesco Molinari è il protagonista, tra i più prestigiosi. Una gara che l’azzurro ha già vinto nel 2019, dopo una hole in...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/353: UOMINI & DONNE, SETTIMANA DI GRANDI TORNEI

Si sono giocati Wgc e PortoRico Open e Gainbridge Lpga


STATI UNITI - Questa settimana il PGA si sdoppia, mette in campo il World Golf Championships a Bradenton in Florida, e il Puerto Rico Open a Rio Grande in Porto Rico. Oltre a questi due, ad attrarre l’attenzione c’è il secondo evento stagionale del massimo circuito americano...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/352: FINALE A SORPRESA AL GENESIS, HOMA VINCE AL SUPPLEMENTARE

Il beniamino di casa supera all''ultimo giro Burns, sempre in testa


LOS ANGELES (USA) - Era alla 95esima edizione questo torneo del PGA Tour, a cui hanno partecipato ben otto tra i migliori dieci giocatori al mondo. Si è disputato al Riviera Country Club, nel Temescal Gateway Park, situato entro i confini della città di Los Angeles; un territorio...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

100 cittą per Patrick

ANCHE A TREVISO UNA MOZIONE PER LA CITTADINANZA ONORARIA A PATRICK ZAKI

La richiesta di Coalizione Civica per Treviso all'Amministrazione


TREVISO - E’ ormai nota la drammatica storia del ricercatore universitario e attivista egiziano Patrick George Zaki, arrestato all’inizio di febbraio dalle autorità egiziane con accuse pesantissime di attentato alla sicurezza nazionale.
La vicenda di Patrick Zaki ricorda quella tragica di Giulio Regeni, anch’egli ricercatore universitario, assassinato dopo essere caduto nelle mani della polizia segreta egiziana e Patrick Zaki è legato al nostro Paese anche perché svolgeva la sua attività di ricerca universitaria presso l’Università di Bologna. Poiché in questi sei mesi trascorsi dall’arresto sono numerose le notizie sul trattamento brutale a cui è stato sottoposto Patrick Zaki e sulla evidente carenza di garanzie processuali, Coalizione Civica per Treviso propone attraverso la mozione inviata ai capigruppo consiliari del Comune di Treviso che la città di Treviso conferisca a Patrick Zaki la cittadinanza onoraria, come strumento per contribuire alle pressioni internazionali sul governo egiziano per il rilascio del giovane attivista.