Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/345 - CAMPI/29: IL GOLF CLUB PARADISO DEL GARDA

Un percorso tra il lago e il monte Baldo, per giocare nell'"empireo"


PESCHIERA - Progettato dal noto architetto americano Jim Fazio, questo prestigioso circuito golfistico è inserito sull’entroterra gardesano, comodamente adagiato sull’anfiteatro morenico del Basso Garda, costituitosi con i depositi glaciali originati dai residui trasportati due...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/343: IL DUBAI CHAMPIONSHIP AL PARIGINO ANTOIONE ROZIER

Eccellente secondo posto per Francesco Laporta


DUBAI - Questa settimana l’European Tour era impegnato in due appuntamenti: uno in Sudafrica, il South African Open, terzo evento che si celebra lì quest’anno, l’altro Il Dubai Championship, negli Emirati Arabi. Noi seguiamo questo di Dubai, penultimo appuntamento della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Covid-19, i controlli della Polizia

CONEGLIANO: AL BANCONE SENZA MASCHERINA, CHIUSA L'OSTERIA DAL BARBA

Multa da 400 euro e 5 giorni di sospensione della licenza


CONEGLIANO - Il titolare di un locale del centro storico di Conegliano, l'ostaria Porta Monticano, è stato multato e chiuso per cinque giorni perché il titolare non indossava la mascherina.
La polizia è intervenuta all'osteria dopo alcune segnalazioni, riscontrando che dietro il bancone non venivano indossate le mascherine neanche mentre venivano serviti i clienti, anch’essi privi di mascherina. Il questore di Treviso Vito Montaruli ha formalizzato la sanzione di 400 euro e i 5 giorni di sospensione della licenza per mostrare come l'attenzione alla sicurezza sia massima. Nel frattempo nella vetrina del locale è apparso un cartello polemico: «Chiuso perché non voglio lavorare». Totale rispetto delle regole e attenzione ai provvedimenti anti-covid invece negli altri locali del centro.