Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/341: COME FUNZIONA LA QUALYFING SCHOOL?

Alla scoperta dei tornei che promuovono alle competizioni maggiori


TREVISO - Questa settimana andiamo a vedere da vicino come funziona la “Qualifying School”, la serie di tornei dell’Alps Tour che promuovono i talenti mondiali a ottenere la “carta” che permette di partecipare alle competizioni, e come sono regolate le classifiche...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/340: L'AUGUSTA MASTERS INCORONA DUSTIN JOHNSON

Insolita collocazione autunnale per l'ultimo major


AUGUSTA - Un Masters Tournament insolito, giocato a metà novembre anziché ad aprile, non primo, ultimo major. L’autunno propone tutt’altra scenografia rispetto al clima primaverile quando l’Augusta in Georgia ama fare sfoggio di un mare di fiori: distese di...continua

Attualità
PILLOLE DI GOLF/339: FRANCESCO MOLINARI, AL RIETRO, È 15° A HOUSTON

Carlos Ortiz regala al Messico un successo dopo 40 anni


HOUSTON (USA) - Francesco Molinari è tornato in campo per partecipare al Vivint Houston Open, torneo del PGA Tour in programma sul par 70 del Memorial Park Golf Course di Houston in Texas. Qualcuno lo definisce “la gara dei grandi ritorni”. Tra i più attesi, oltre a...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il primo dei due derby italiani che chiudono la stagione

RIECCO IL PRO 14: ALLE 20 DI STASERA BENETTON-ZEBRE

I Leono tornano a Monigo dopo 7 mesi


TREVISO - Torna il rugby giocato al Monigo: a 7 mesi dall'ultima gara disputata, il 3 gennaio contro i Warriors (19-38) ecco il primo dei due derby italiani del Pro 14 contro le Zebre, che chiuderanno la stagione. A Parma la replica domenica 30. Si gioca alle ore 20. Dice coach Crowley: “Chiaramente saranno due sfide altamente competitive-fa coach Kieran Crowley-Credo di aspettarmi due match che inizialmente saranno molto veloci, con diversi errori e probabilmente diversi falli. Gli stessi arbitri e le due squadre avranno a che fare con nuove interpretazioni del regolamento. Quindi mi aspetto probabilmente dei match con alcuni alti e bassi, dovremo adattarci ad ogni cosa in maniera migliore degli avversari e speriamo di portare a casa il risultato.
-Quali aspetti del gioco saranno fondamentali?
“La precisione nel breakdown sarà la cosa più importante. E l’adattabilità di ogni giocatore all’interpretazione della gara. Perché bisogna essere precisi nelle diverse aree di gioco e non concedere falli. Se lo facciamo in maniera giusta possiamo guadagnare alcuni turnover, o creare situazioni di gioco con palla veloce e condurre il match dove vogliamo“.
-Quali saranno le maggiori difficoltà che incontrerete?
“La sfida più grande per entrambe sarà quella, dopo non aver giocato per così tanto tempo, di adattarsi alle nuove regole, alla velocità, alla fisicità della gara ed alle altre cose di questo genere. Perché servono almeno un paio di partite per abituarsi a queste piattaforme di gioco. A loro piace conservare la palla, giocare, hanno una mischia molto forte, una delle migliori del PRO14. Noi dovremo giocare bene su ogni fronte e molto bravi difensivamente. Perché anche a noi piace giocare il pallone, conservare il possesso e spingerli in pressione sulle giuste zone.”
BENETTON Hayward; Sperandio, Riera, Morisi, Sarto; Garbisi, Duvenage; Steyn, Lamaro, Sgarbi; Ruzza, Zanni; Alongi, Baravalle, Nemer. A disp. Lucchesi, Traore, Ferrari, Lazzaroni, Zuliani, Trussardi, Keatley, Zanon. All. Crowley.
ZEBRE Biondelli; Bellini, Bisegni, Boni, Elliott; Canna, Violi; Licata, Meyer, Mbandà; Krumov, Sisi; Bello, Bigi, Rimpelli. A disp. Ceciliani, Fischetti, Zilocchi, Stoian, Tuivati, Palazzani, Rizzi, Mori. All. Bradley.
ARBITRO: Piardi (Italia)