Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/341: COME FUNZIONA LA QUALYFING SCHOOL?

Alla scoperta dei tornei che promuovono alle competizioni maggiori


TREVISO - Questa settimana andiamo a vedere da vicino come funziona la “Qualifying School”, la serie di tornei dell’Alps Tour che promuovono i talenti mondiali a ottenere la “carta” che permette di partecipare alle competizioni, e come sono regolate le classifiche...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/340: L'AUGUSTA MASTERS INCORONA DUSTIN JOHNSON

Insolita collocazione autunnale per l'ultimo major


AUGUSTA - Un Masters Tournament insolito, giocato a metà novembre anziché ad aprile, non primo, ultimo major. L’autunno propone tutt’altra scenografia rispetto al clima primaverile quando l’Augusta in Georgia ama fare sfoggio di un mare di fiori: distese di...continua

Attualità
PILLOLE DI GOLF/339: FRANCESCO MOLINARI, AL RIETRO, È 15° A HOUSTON

Carlos Ortiz regala al Messico un successo dopo 40 anni


HOUSTON (USA) - Francesco Molinari è tornato in campo per partecipare al Vivint Houston Open, torneo del PGA Tour in programma sul par 70 del Memorial Park Golf Course di Houston in Texas. Qualcuno lo definisce “la gara dei grandi ritorni”. Tra i più attesi, oltre a...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Covid 19, centinaia in isolamento fiduciario

A TREVISO SALGONO I CONTAGI: 184 ALL'AIA

730 trevigiani positivi al Coronavirus, insegnanti in coda per il test


TREVISO - Sale il numero dei contagiati all’azienda Aia di Vazzola, dove c’è anche l'ipotesi di una chiusura temporanea dello stabilimento. Ad oggi sono risultate contagiate 184 persone, compresi 38 familiari dei lavoratori, su 580 che si sono sottoposte al test. A preoccupare di più, i dipendenti della cooperativa: uno su tre è positivo.
Al momento i dipendenti positivi e i loro familiari si trovano isolati al proprio domicilio. E poi tutto dipenderà dai risultati dei test eseguiti su un centinaio di lavoratori di rientro dalle ferie.
Gli esperti inseriti nel comitato Covid hanno evidenziato che la chiusura dell'Aia non sarebbe la soluzione ideale. L'ipotesi è che il Covid 19 sia arrivato dall'esterno. Per i sindacati, però, sarebbe necessario arrivare alla chiusura temporanea. Tra le richieste dei sindacati vi è la possibilità di organizzare un terzo turno, aumentare le distanze tra lavoratori e attivare i termo-scanner.
Ad oggi si contano 730 trevigiani positivi, oltre un terzo delle 2.081 persone attualmente positive in tutto il Veneto. E in coda per il test su base volontaria ci sono i dipendenti della scuola, insegnanti e personale Ata: 648 fino ad ora i test sierologici effettuati.