Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/351: DOPPIO EAGLE ALL'ULTIMO GIRO, BERGER VINCE L'AT&T PEBBLE BEACH

Il 28enne sorpassa in volata NcNealy, crolla invece Molinari


STATI UNITI - Siamo in California, a Pebble Beach, nella Contea di Monterey, piccola comunità sulla costa del pacifico. Si gioca una Pro-Am atipica, che a causa dell’emergenza sanitaria non viene giocata in compagnia delle celebrità come d’uso, è quindi una normale...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/350: DUSTIN JOHNSON CONFERMA LA SUA LEADERSHIP MONDIALE AL SAUDI INTERNATIONAL

Azzurri nelle retrovie, 33esimo il vicentino Migliozzi


ARABIA SAUDITA - Questa settimana l’Eurotour ha messo in scena il Saudi International, al Royal Greens Golf and Country Club, a King Abdullah Economic City, in Arabia Saudita; ai tee di partenza, ci sono ben sette azzurri, che hanno l’opportunità di giocare con veri big: il...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/349: IL TEXANO PATRICK REED FESTEGGIA ALL'INSURANCE FARMERS OPEN

Gran rimonta di un ritrovato Molinari: da 39° a decimo


LA JOLLA (USA) - Concluso l’American Express con l’ottavo posto in classifica, Francesco Molinari si trova ora impegnato nel Farmers Insurance Open, ancora in California, non più a La Quinta ma a La Jolla - San Diego, al Torrey Pines Golf Course che sorge sul posto dove...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Covid 19, centinaia in isolamento fiduciario

A TREVISO SALGONO I CONTAGI: 184 ALL'AIA

730 trevigiani positivi al Coronavirus, insegnanti in coda per il test


TREVISO - Sale il numero dei contagiati all’azienda Aia di Vazzola, dove c’è anche l'ipotesi di una chiusura temporanea dello stabilimento. Ad oggi sono risultate contagiate 184 persone, compresi 38 familiari dei lavoratori, su 580 che si sono sottoposte al test. A preoccupare di più, i dipendenti della cooperativa: uno su tre è positivo.
Al momento i dipendenti positivi e i loro familiari si trovano isolati al proprio domicilio. E poi tutto dipenderà dai risultati dei test eseguiti su un centinaio di lavoratori di rientro dalle ferie.
Gli esperti inseriti nel comitato Covid hanno evidenziato che la chiusura dell'Aia non sarebbe la soluzione ideale. L'ipotesi è che il Covid 19 sia arrivato dall'esterno. Per i sindacati, però, sarebbe necessario arrivare alla chiusura temporanea. Tra le richieste dei sindacati vi è la possibilità di organizzare un terzo turno, aumentare le distanze tra lavoratori e attivare i termo-scanner.
Ad oggi si contano 730 trevigiani positivi, oltre un terzo delle 2.081 persone attualmente positive in tutto il Veneto. E in coda per il test su base volontaria ci sono i dipendenti della scuola, insegnanti e personale Ata: 648 fino ad ora i test sierologici effettuati.