Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Fine settimana straordinario

ANDAR PER VALDOBBIADENE: UN'OCCASIONE SPECIALE PER VISITARE LE COLLINE UNESCO

Verso la mobilità diffusa, al via la sperimentazione del progetto


VALDOBBIADENE -  Da venerdì a domenica viaggiare sulle colline Unesco e visitare il territorio comunale di Valdobbiadene, fra borghi storici e angoli ameni, sarà non solo facile, ma anche gratuito.
Grazie al Consorzio delle Pro Loco, all’Amministrazione comunale e a una trentina di aziende locali che hanno entusiasticamente aderito all’iniziativa, sostenendola economicamente, sta per partire infatti una singolare e inedita proposta, rivolta al turista e a quanti fra i residenti vorranno approfittarne per girovagare, unirsi ai tour, semplicemente spostarsi da una frazione all’altra.
Il progetto, ha lo scopo di andare incontro alle esigenze di un turismo sempre più green e sempre più slow, offrendo un servizio efficiente e nel contempo capace di indicare un approccio alternativo al territorio.
Saranno così messi a disposizione tre pulmini che dalle 11 del mattino e sino alle 23 percorreranno, da venerdì 28 agosto a domenica 30, tre diversi circuiti che si intersecheranno in punti predestinati, permettendo cambi di percorso, soste in cantina, bar e ristorante, escursioni o semplicemente passeggiate meditative. Massima libertà dunque per l’utente/visitatore che avrà l’opportunità di scoprire, degustare e immergersi nella natura, nell’arte e nella storia di un territorio, che per sua conformazione richiederebbe tempo e impegno per essere esplorato autonomamente e vissuto appieno.
1° anello: Bigolino – Saccol – Follo Santo Stefano – San Giovanni – Bigolino.
2° anello: Parcheggio cimitero – Ponteggio – Funer – Ron – Piazza Marconi, San Pietro di Barbozza, Via Cima, Parcheggio cimitero.
3° anello: San Pietro di Barbozza - Santo Stefano – Guia - via Chiodere e Molere – Follo – Saccol – strada Piander – San Pietro di Barbozza.
Le aree parcheggio sono quelle del cimitero del capoluogo, delle piazze di San Pietro di Barbozza, di San Giovanni, Santo Stefano e di Bigolino e corrispondono ai punti di partenza e di interscambio dei diversi circuiti. Il tempo di percorrenza di ciascun anello è di circa 25 minuti. Lungo il tragitto sarà possibile visitare le aziende aderenti all’evento e partecipare alle degustazioni, previa prenotazione, obbligatoria (al numero 0423 976975 o a info@valdobbiadene.com).
Per l’occasione è stata creata una card “passaporto”, che offre la possibilità di segnalare e condividere sui social le esperienze offerte dalle aziende partner dell’evento, e un QR code con le immagini dei percorsi e le mappe.
Andar per Valdobbiadene si pone come evento singolo, tuttavia tanto gli organizzatori, quanto i sostenitori sono convinti del successo dell’iniziativa, destinata a diventare, nel volgere di qualche mese, un servizio permanente.