Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Dichiarate allerta gialla e arancione per i prossimi due giorni

NUOVA ONDATA DI MALTEMPO IN ARRIVO SUL VENETO

Previsti vento e temporali, anche forti, fino a domenica pomeriggio


VENEZIA - Una nuova fase di intenso maltempo è in arrivo sul Veneto, con forti rovesci, forti raffiche di vento e locali grandinate che interesseranno, con diversa intensità, tutta la regione fino al pomeriggio di domenica 30 agosto.

Alla luce di queste previsioni, il Centro Funzionale Decentrato della Protezione Civile della Regione Veneto ha emesso lo Stato di Attenzione (allerta gialla) in alcuni bacini idrografici e lo Stato di Preallarme (allerta arancione) in altri per criticità sulla rete idraulica principale e criticità idrogeologica.

La valutazione della situazione idrogeologica e idraulica fatta dagli esperti della Protezione Civile del Veneto indica che le precipitazioni attese, localmente anche intense, determineranno l’innalzamento idrometrico nella rete secondaria; potrebbero crearsi disagi per il sistema di smaltimento delle acque in ambito urbano, oltre che nella rete minore. E’ inoltre segnalata la possibilità di innesco di fenomeni franosi sui versanti, oltre che la possibilità di innesco di colate rapide, specie nelle zone dei bacini idrografici Alto Piave, Piave-Pedemontano, Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone, Adige-Garda-Monti Lessini.

Il quadro sul quale è stato fatto scattare l’allarme è il seguente:

• Stato di Preallarme (allerta arancione) per criticità idrogeologica sui bacini idrografici Piave Pedemontano, Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone, Adige-Garda e Monti Lessini.
• Stato di Attenzione (allerta gialla) per criticità idraulica sulla rete principale su tutti i bacini veneti ad esclusione di quelli Alto Piave e Po-Fissero-Tartaro-Canalbianco-Basso Adige.
• Stato di Attenzione (allerta gialla) per criticità idrogeologica sui bacini Alto Piave, Po-Fissero-Tartaro-Canalbianco e Basso Adige, Basso Brenta-Bacchiglione, Basso Piave-Sile-Bacino scolante in laguna, Livenza-Lemene-Tagliamento.