Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

"L'autonomia del Veneto dovrebbe passare anche dalla responsabilità del governo idraulico"

"PEDEMONTANA, VERIFICARE EVENTUALI CARENZE DEL PROGETTO"

Allarme di Simonetta Rubinata dopo l'allagamento di un tratto di superstrada


TREVISO - "La Superstrada Pedemontana Veneta appena inaugurata è già stata chiusa sabato scorso per allegamenti in seguito al maltempo. Ci si augura che la Valutazione di Compatibilità Idraulica del progetto della Pedemontana sia stata fatta in modo corretto, cioè che abbia considerato la dinamica idraulica in un areale molto vasto e non nel solo breve intorno della fascia stradale!". Lo afferma Simonetta Rubinato, candidata presidente della Regione Veneto per la lista civica “Veneto - Simonetta Rubinato per le Autonomie”.
"Tuttavia - continua l'ex parlamentare trevigiana -, dopo l'alluvione del 1966, in Veneto si sarebbe dovuta attuare una manutenzione idraulica del territorio profonda, e pienamente partecipata anche dai Comuni e dalla popolazione. Il fatto che le Autorità di Bacino Idrografico, come quella del Veneto Orientale, siano di diretta dipendenza dello Stato centrale, segnatamente del Ministero dell'Ambiente, non va a favore di un buon governo idraulico del Veneto".
"L'Autonomia del Veneto - conclude Rubinato - dovrebbe passare anche dalla diretta capacità e responsabilità del governo idraulico. Tutte le opere pubbliche necessitano approfonditi studi di fattibilità e verifiche tecniche svolte da enti terzi, noi lo abbiamo previsto nel nostro programma, perché spendere i denari pubblici con grande attenzione e cautela deve essere una priorità della politica. Ora la Giunta regionale chiarisca ai cittadini le condizioni della Pedemontana".