Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PI┘ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/329: BRILLA SEMPRE PI┘ LA GIOVANE STELLA DI RASMUS HOJGAARD

Il 19enne danese trionfa all'Isps Handa Uk Championship


SUTTON COLDFIELD (GBR) - Con l'Isps Handa Uk Championship, eccoci alla conclusione dell’”UK Swing”, con due azzurri in campo: Edoardo Molinari e Lorenzo Scalise, unici due italiani presenti al torneo che conclude il ciclo di sei gare denominate “UK Swing”, e che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Chiedevano l'elemosina ai passanti, ma avevano smartphone ultimo modello

QUESTUANTI TROPPO INSISTENTI, FERMATI E SANZIONATI DUE GIOVANI

Intervento della Polizia locale di Treviso in centro storico


TREVISO - Chiedevano con insistenza denaro importunando i passanti e inseguendoli lungo la strada. Due persone sono state bloccate e sanzionate dalla Polizia Locale, intervenuta d’iniziativa dopo averne constatato il comportamento.
I fatti si sono svolti ieri in centro storico, tra via Paris Bordon e via Manin e l’intervento degli agenti è stato molto apprezzato dai presenti.
«Da un paio di giorni ci venivano segnalati un ragazzo e una ragazza che stazionano di fronte a vari negozi del centro, mente chiedevano con insistenza denaro ai passanti come offerta per vivere», spiega il comandante della Polizia Locale Andrea Gallo. «Il comportamento dei due soggetti risultava particolarmente petulante e insistente. In breve tempo, sono stati individuati dagli agenti che pattugliano il centro con le mountain bike. Si tratta di un ragazzo di 19 anni ed una ragazza di 25 anni, provenienti dalla Romania, di fatto senza fissa dimora ma in possesso di cellulari di ultima generazione e poco credibili nella loro necessità di raccogliere offerte per vivere».
I due giovani sono stati compiutamente identificati, sanzionati e fatti allontanare dalla città.
«Purtroppo si verificano episodi di persone che chiedono offerte con velate minacce ai passanti - osserva Gallo - Per questo abbiamo intensificato i controlli, anche in borghese, per tutelare i frequentatori del centro storico e allontanare questi soggetti che spesso fanno parte di organizzazioni criminali che sfruttano giovani e giovanissimi, anche minorenni, per raccogliere denaro ed investirlo in attività illecite».