Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/341: COME FUNZIONA LA QUALYFING SCHOOL?

Alla scoperta dei tornei che promuovono alle competizioni maggiori


TREVISO - Questa settimana andiamo a vedere da vicino come funziona la “Qualifying School”, la serie di tornei dell’Alps Tour che promuovono i talenti mondiali a ottenere la “carta” che permette di partecipare alle competizioni, e come sono regolate le classifiche...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/340: L'AUGUSTA MASTERS INCORONA DUSTIN JOHNSON

Insolita collocazione autunnale per l'ultimo major


AUGUSTA - Un Masters Tournament insolito, giocato a metà novembre anziché ad aprile, non primo, ultimo major. L’autunno propone tutt’altra scenografia rispetto al clima primaverile quando l’Augusta in Georgia ama fare sfoggio di un mare di fiori: distese di...continua

Attualità
PILLOLE DI GOLF/339: FRANCESCO MOLINARI, AL RIETRO, È 15° A HOUSTON

Carlos Ortiz regala al Messico un successo dopo 40 anni


HOUSTON (USA) - Francesco Molinari è tornato in campo per partecipare al Vivint Houston Open, torneo del PGA Tour in programma sul par 70 del Memorial Park Golf Course di Houston in Texas. Qualcuno lo definisce “la gara dei grandi ritorni”. Tra i più attesi, oltre a...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Tamponi agli operatori sanitari: uno è positivo

COVID 19: POSITIVA UNA DONNA INCINTA A CONEGLIANO

La paziente è in isolamente "e non desta preoccupazione"


TREVISO - La direzione medica dell’ospedale di Conegliano comunica che sabato 04 settembre è stata rilevata, tramite tampone, la positività di una giovane donna giunta alla 14ma settimana gestazionale. La paziente è stata inviata dal consultorio all'ambulatorio delle urgenze ostetriche per il persistere e l'aggravarsi di nausea e vomito gravidico, sintomatologia per cui era già seguita a livello ambulatoriale: la paziente, quando è giunta in ospedale, non presentava sintomatologia sospetta per covid (febbre, disturbi respiratori etc). Deciso il ricovero è stato eseguito, come di prassi il tampone. Durante  la degenza la paziente è stata trattata con beneficio con antiemetici. Non appena pervenuto l’esito del tampone direzione medica e dipartimento di prevenzione hanno disposto l’avvio immediato di screening sui contatti della donna e su tutto il personale dell’Unità Operativa di Ostetricia-Ginecologia, partendo dagli operatori venuti a contatto con la paziente. Per quanto riguarda gli operatori i primi 19 test rapidi hanno evidenziato 18 negativi e 1 positivo (in attesa di conferma con tampone tradizionale). Sono in corso i test e le refertazioni sul restante personale. Gli accertamenti sugli altri contatti della paziente hanno dato, ad ora, esito negativo. “La paziente è isolata in una stanza singola- spiega la direzione medica - e la situazione del Reparto non deve destare alcuna preoccupazione, stante l’immediata presa in carico e lavvio dell’attività di testing per tutti”.