Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La ridotta mobilità delle persone pesa sui consumi interni

"PROLUNGARE LO SMART WORKING, PIETRA TOMBALE DELLA NOSTRA ECONOMIA"

L'allarme di Roberto Bottoli, Sistema Moda Confindustria


TREVISO - Per Roberto Bottoli, imprenditore trevigiano, coordinatore del gruppo Sistema Moda di Confindustria Veneto, il settore non vivrà a breve una ripresa: "Perché  - spiega - il nostro oggigiorno è un prodotto principalmente voluttuario e non di necessità; certo alla fine della pandemia ci auguriamo un risveglio dei consumi legato al desiderio di rinnovamento ma i tempi non saranno brevi".
Bottoli sottolinea come la mobilità delle persone sia fondamentale per i consumi interni, non solo per settori come la ristorazione o il commercio, ma anche per le vendite di comparti come appunto il tessile abbigliamento: "Dobbiamo dunque soffermarci sui consumi interni ed ipotesi di mantenimento, o addirittura di ampliamento, dei livelli di smart-working sarebbero pietra tombale per la nostra economia - rimarca - Ci sembra superfluo ricordare, ma lo facciamo, quanto le nostre città, le nostre botteghe, i nostri ristoranti, i nostri trasporti, le nostre aziende di produzione e servizi siano legati a filo doppio con la mobilità delle persone".