Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/346 - CAMPI/30: IL GOLF CLUB ACAYA

Nel cuore del Salento un percorso ricco di fascino e sorprese


VERNOLE (LE) - Siamo nel Salento, nel Leccese, una bella, generosa terra. Una lunghissima teoria di ulivi fa guida per arrivare all’elegante resort “Double Tree by Hilton Acaya”, inserito nel verde della macchia mediterranea, 100 ettari di pregiata vegetazione spontanea....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/345 - CAMPI/29: IL GOLF CLUB PARADISO DEL GARDA

Un percorso tra il lago e il monte Baldo, per giocare nell'"empireo"


PESCHIERA - Progettato dal noto architetto americano Jim Fazio, questo prestigioso circuito golfistico è inserito sull’entroterra gardesano, comodamente adagiato sull’anfiteatro morenico del Basso Garda, costituitosi con i depositi glaciali originati dai residui trasportati due...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Interventi del Soccorso Alpino

RECUPERATI DUE ESCURSIONISTI SUL MONTE ANTELAO A QUOTA 2.900 METRI

Due persone con probabili traumi soccorse in Val Comelico


BELLUNO - Interventi di soccorso in montagna anche questo weekend. Recuperati due escursionisti sul Monte Antelao e in Comelico.
I due escursionisti in difficoltà sull'Antelao erano saliti sulla cima, ma al momento di rientrare lungo la normale, uno dei due era caduto sbattendo il volto a terra e riportando un probabile trauma facciale. Al contempo era salita la nebbia iniziando a piovere e i due avevano perso l'orientamento prendendo nuovamente a salire. A causa delle nubi basse che limitavano l'avvicinamento, l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore ha fatto scendere cinque tecnici del Soccorso alpino di San Vito di Cadore in hovering a 2.000 metri di quota all'altezza di Forcella Piccola. I soccorritori hanno individuato i due a 2.900 metri di altitudine, poco sotto la sede dell'ex Bivacco Cosi. Impauriti, temendo di peggiorare la situazione, i due amici si erano riparati sotto una roccia spiovente non distante dal sentiero in attesa dei soccorsi. Prestate le prime cure al 60enne che aveva sbattuto la testa, un uomo originario di Musile di Piave (VE), i due escursionisti sono stati portati in salvo.
 
Una squadra del Soccorso alpino della Val Comelico ha raggiunto in jeep un'escursionista di 52 anni, che aveva riportato un probabile trauma al piede, mentre si trovava in mezzo al bosco lungo la strada che dalla Val Visdende porta alle Sorgenti del Piave, nel comune di Santo Stefano di Cadore. La donna è poi stata accompagnata fino alla macchina.

L'elicottero dell'Aiut Alpin Dolomites di Bolzano è intervenuto lungo la normale sempre a Santo Stefano di Cadore, per un escursionista che si era fatto male al piede scendendo assieme a una comitiva. Recuperato con un verricello, il 57enne di Val di Zoldo (BL), è stato trasportato al Codivilla.

Galleria fotograficaGalleria fotografica