Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La chitarra nella musica classica, world e trasversale

AL VIA IL FESTIVAL CHITARRISTICO INTERNAZIONALE DELLE DUE CITTÀ

“New Classical World” è il titolo e filo conduttore dell'evento


TREVISO - La manifestazione considerata unanimemente tra i Festival Chitarristici piu importanti al mondo arriva alla sua diciottesima edizione. Tra le rassegne piu longeve di Treviso, si sviluppa in diverse sezioni che in questa edizione prevede oltre ai Concerti, il Concorso Chitarristico Internazionale.
Il Musikrooms Award – Premio alla carriera e la Mostra Internazionale di Liuteria diventano biennali e sono previsti nel 2021.
Il Festival, unico in Italia per le sue peculiarità si caratterizza come manifestazione di alto profilo ed allo stesso tempo capace di attrarre svariate tipologie di pubblico.
L’Associazione Musikrooms con la direzione artistica del M° Andrea Vettoretti, dopo il grande successo di pubblico e critica dello scorso anno, propone la nuova edizione del Festival Chitarristico Internazionale “Delle due Citta” Treviso – Venezia. “New Classical World” è il titolo e filo conduttore del Festival “Delle due Citta” che continua il suo percorso di ricerca nel mondo della musica classica, world e trasversale.
Il Festival si terrà dal 12 al 27 Settembre 2020 a Treviso ed a seguire per la seconda parte la Kermesse si svolgera nel Veneziano.
Un cambio strategico iniziato nel 2019 che ha l’obiettivo di consolidare questa importante manifestazione concentrandosi sull’idea di Città Metropolitana e di rete tra le due Citta di Treviso e Venezia dopo 16 anni svolti tra Treviso e Roma.
La Kermesse e stata scelta fin dal 2011 tra gli Eventi piu importanti di “Reteventi”. I Concerti si svolgeranno a Treviso al Teatro Comunale e al Museo di Santa Caterina, a Mestre nell’ Auditorium del Centro Candiani fino al 4 Ottobre. Il Festival Delle due Citta continua ad essere una delle manifestazioni piu attente all’evoluzione musicale nel mondo puntando su un programma basato sul nuovo genere musicale New Classical World.
 
“ NEW CLASSICAL WORLD”
Un nuovo modo di fare musica che parte dalle conoscenze del percorso classico e arriva a tradizioni culturali diverse. In questo senso, per New Classical World si intende anche l'opera di artisti che non utilizzano uno specifico linguaggio musicale tradizionale. Si attinge da "tutta la musica del mondo" intesa come un tessuto continuo di esperienze correlate e componibili: un’evoluzione della visione tradizionale.
Il progetto del Festival Chitarristico Internazionale “Delle Due Citta” intende declinare il tema di quest'anno ponendo l'accento proprio su questa peculiarita della musica. Ecco quindi la scelta di generi e stili che avranno un unico comune denominatore, la Chitarra. Lo spettatore sara portato in un viaggio emozionale attraverso la forza espressiva del Flamenco Nuovo, il passionale Tango, lo struggente Fado e l’energia della musica Balcanica, l’essenziale musica classica, la brillante musica Spagnola ed il Soul nelle sue diverse espressioni popolari e colte in un incontro dove l’allegria, la profondita dei sentimenti e la bellezza si mescoleranno e saranno la sola chiave di lettura per la piena espressione di tutti i concertisti.


I CONCERTI - Sezione Treviso

Sabato 12 Settembre – Teatro Comunale Mario del Monaco Treviso – ore 20.45
Soul! Crossover Flamenco Jazz Kosho, Augustin Wiedemann, Johannes Erkes – Voce, percussioni, chitarre, viola.
Un trio d’eccezione caratterizzato dalla straordinaria voce e chitarra di Michael “Kosho” Koschorreck. Kosho suona regolarmente con grandi artisti jazz come Phillipe Catherine, Les McCann, Wolfgang Haffner e Mem Nahadr. E il chitarrista del gruppo hip-hop / rock "Sohne Mannheims" il gruppo piu popolare in Germania. Il suo secondo CD da solista "Tinggal" e stato pubblicato da Warner Music. Kosho chiama la sua musica "Mondo Funk Guitar": suoni crossover con influenze di gruppi come Steely Dan, arricchiti con elementi di Flamenco, Jazz e Soul. Ad accompagnare Kosho altri due straordinari artisti come Augustin Wiedemann alla chitarra e Johannes Erkes alla viola.

Venerdi 18 Settembre – Auditorium Museo di Santa Caterina – ore 21
“Tango & Sud America”
“Equinox Duo”
L’Equinox Duo composto da Fabio Montomoli alla chitarra e Giovanni Lanzini al Clarinetto e una “summa” di ricordi di viaggio, echi, citazioni che solo la musica puo fondere in un unico crogiolo di emozioni sonore. E’ un viaggio nella memoria, e un’unica onda lunga di suoni e di colori attraverso i continenti della terra che i due musicisti, attivi oramai da decenni sul panorama musicale
internazionale, hanno attraversato nella loro lunga carriera, un esempio? Il Tango di Piazzolla e di Gardel, il brasile di Jobim e Machado e molto altro…
Sabato 19 Settembre – Auditorium Museo di Santa Caterina – ore 20.45
“Fado Tango Balcanica”
“Mascara Quartet”
Polona Udovič - voce, violino
Timi Krajnc - Chitarra
Vojko Vešligaj - Chitarra
Mitja Režman – Chitarra Basso
La tempesta di passione e la pace dell'oceano, il sapore iberico, il Sud America con il suo ricco folklore, questi alcuni degli elementi che uniscono Polona, Timi, Vojko e Mitja. Il Mascara Quartet esplora lo spazio all'interno e all'esterno dei confini della musica classica e non solo; colora un dipinto immaginario con un pennello di corde tese e il calore della voce umana.
Il quartetto si esibisce in sale da concerto e in festival di tutto il mondo. La loro musica esprime in modo cosi potente il desiderio struggente catturato nelle strade di Montevideo, Buenos Aires, Lisbona, ma anche la gioia e la tristezza, il sentimento malinconico di mercanti, marinai, viaggiatori… e la musica suonata di notte quando sono ammessi tutti i tipi di maschere (Mascara - parola spagnola che significa maschera). All'angolo della strada c'e ancora il Mascara Cafe ... Se ti avvicini , qui troverai la musica di Mariza, Dulce Pontes, Amalia Rodriguies, Astor Piazzolla e di molti altri ... di coloro che sono sfuggiti ai cliche per aprire altre frontiere.

Venerdi 25 Settembre – Auditorium Museo di Santa Caterina – ore 20.45
“Flamenco y Baile”
“Mediterranea”
Il progetto e un itinerario musicale attraverso le canzoni e le composizioni poetiche di Federico Garcia Lorca.
La chitarra accompagnera lo spettatore in un viaggio sentimentale, alla scoperta delle creazioni mitiche, come la figura del “gitano” e del “torero”, fuoriuscite dalla penna del poeta piu sensibile.
Sono arie dai forti colori locali intrise di tutte le varianti del dolore sempre dominato dall’amore e dalla morte, dove l’eterna domanda, tipicamente lorchiana, rimane sempre senza risposta.
E’ una trasposizione artistica di quell’Andalusia gitana ricca di tradizioni folkloristiche culturali, fortemente dominate da colori e sentimenti, capaci di trasmettere emozioni tanto profonde nella loro semplicita primitiva.
Il progetto ha dunque l’ambizione di tracciare un filo conduttore storico-musicale di una tradizione tanto ricca ma ancora poco conosciuta, attraverso la musica, il ballo, il canto dell’Andalusia e i versi scritti da Federico Garcia Lorca.
Organico: Chitarra, percussione e Cante, Flauto, Baile.

Sabato 26 Settembre – Auditorium Museo di Santa Caterina – ore 20.45
“Guitar Night - Noche Flamenca!”
“Simone Onnis, Paco Seco & Pedro Navarro Duo”
Tre mondi diversi in un’unica serata indimenticabile:
Si inizia con il virtuosismo di Simone Onnis, solista dedicato alla New Classical con autori che spaziano dal grammy award Andrew York, ad Andrea Vettoretti in un programma di alto profilo musicale ed allo stesso tempo di grande eleganza e piacevolezza.
Con il suo programma "Chitarra andalusa", Paco Seco propone l'incontro perfetto tra la chitarra classica e il flamenco. Ci introduce in un mondo esotico e magico con brani ispirati al mondo Andaluso attraverso un sapore internazionale, cosmopolita ed impressionista.
Un'opera unica che ha portato Paco Seco sul palco in gran parte del mondo, affascinando il pubblico con la sua passione e il suo virtuosismo.
L’ultima parte della Guitar Night sara affidata Pedro Navarro ed il suo Duo.
Recentemente Pedro Navarro ha ricordato il maestro Paco de Lucia in un evento alla Third Avenue a Manhattan con il quale inizia un tour negli Stati Uniti. Brani tratti dal repertorio di Paco de Lucia come Entre Dos Aguas, completati da brani originali. Il suo diretto "tributo Paco de Lucia" si trasforma in una sensazione magica ed eccitante. Un'anima che respira flamenco, latino, bossa,
tango, arie spagnole ... Un concerto contemporaneo con l'energia dell'antico mistero.
Benvenuti allo spettacolo dal vivo piu spettacolare: "Omaggio a Paco de Lucia di Pedro Navarro"


I CONCERTI - Sezione Mestre

Venerdi 2 Ottobre – Auditorium Candiani – ore 21
“Contrattempo” New Classical World
“Andrea Vettoretti Music & Guitar / Riviera Lazeri Cello / Fabio Battistelli Clarinet Contrattempo… Andrea Vettoretti usa ironicamente questo termine musicale per il nuovo Tour con brani inediti del nuovo progetto Q1 dedicato allo Spazio e altri successi di Wonderland.
Partenza underground e poi su tra le stelle…
Riguardo alla Sua musica lo stesso Andrea Vettoretti dice:
"Mi piace sperimentare, provare nuove strade che portino, anche dopo lunghi percorsi, a una sintesi. Della musica classica mi appassiona la profondità e la molteplicità. Di altri generi musicali invece la semplicità ed allo stesso tempo la forza di comunicazione”.
Ascolterete brani tratti dall’album Wonderland dedicato alla storia che ha conquistato milioni di persone che rivive attraverso la magia delle composizioni ispirate ad Alice nel Paese delle Meraviglie. Infine alcuni inediti del nuovo progetto Q1 “Quantum One” dedicato allo Spazio.
Un onirico percorso musicale dall' inizio dei tempi, dalla prima luce dell'Universo, per riscoprire alla fine la grande bellezza del Pianeta Blu, la nostra casa. La musica, linguaggio universale, e idealmente il segnale piu forte che l’uomo possa diffondere nella vastità del Cosmo, un messaggio di fraternita, di armonia e di speranza.

Sabato 3 Ottobre – Auditorium Candiani – ore 21
“Andalucia!” Espana - Flamenco
“Javier Garcia Moreno”
Virtuosismo ai massimi livelli con uno dei chitarristi Andalusi piu conosciuti a livello internazionale.
Javier Garcia Moreno, nato a Malaga nel 1966, inizia lo studio della chitarra sotto la direzione del padre, cattedratico di chitarra del Conservatorio Superiore di Musica di Malaga. Continua i suoi studi presso il Real Conservatorio Superiore di Musica di Madrid, ove ottiene all'unanimita' il 'Premio Honor de Carrera'. Borsista del Ministero della Cultura, ha partecipato ai corsi di perfezionamento internazionali, vincendo prima il posto di Professore di Musica ed Arti Sceniche e poi quello di Direttore del Conservatorio di Torre del Mar (Malaga). Vincitore di numerosi e importanti concorsi nazionali ed internazionali, comincia un’intensa carriera concertistica esibendosi nelle sale e nei teatri in Europa, Asia e Stati Uniti. Ha suonato in teatri e sale come la 'Camegie Hall' di New York, e 'Auditorium Nacional' di Spagna, il 'Teatro Cervantes' di Malaga, 'La Casa Museo Andres Segovia' ed 'El Palacio de la Guitarra' in Giappone.
Ha suonato con le orchestre come la Camerata di Berlino, la Sinfonica di Caracas, la Filarmonica di Dublino, sempre acclamato per la sua speciale interpretazione del 'Concerto de Aranjuez'. E coautore del Nuovo Metodo di Chitarra (metodo didattico usato nei Conservatori) e ha partecipato
come concertista ed attore nel film 'Il Maestro'. Assiduamente tiene Master Class nei Conservatori e nelle Universita di Europa e Stati Uniti; realizza incisioni per diverse Radio e Televisioni di molti paesi. Per le sue doti e la sua instancabile attivita concertistica in tutto il mondo e considerato dalla
critica Internazionale, tra i chitarristi Spagnoli piu creativi ed importanti.

Domenica 4 Ottobre – Auditorium Candiani – ore 18
La follia del duo Sconcerto! Cabaret e New Classical “Duo Sconcerto”
Il Duo Sconcerto e una irresistibile mistura di Arte e Tecnica: la bravura e l’affiatamento dei due musicisti, risultato di una lunghissima collaborazione, insieme alla loro totale incapacita di prendersi sul serio fa nascere una musica comprensibile a tutti dove il classico diventa all’occorrenza anche pop, interagendo sempre con il pubblico in maniera esilarante.