Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Dichiarazioni a seguito dell'incidente di Padernello

ZANONI: "INCIDENTI SUL LAVORO, È UN'EMERGENZA VERA"

Aumentare risorse e personale Spisal, sanzioni più severe


TREVISO - “Un altro grave incidente sul lavoro, fortunatamente non mortale. Ma la questione non cambia: dobbiamo investire in formazione e prevenzione, aumentando i controlli e poi rafforzando le sanzioni per chi non rispetta le regole. E la Regione Veneto è ancora indietro, nonostante gli impegni messi nero su bianco”. 
Così Andrea Zanoni, consigliere del Partito Democratico e candidato alle prossime Regionali del 20-21 settembre nel collegio di Treviso, commenta l’incidente avvenuto alla ditta Eurosand di Padernello di Paese, dove un operaio ha riportato una frattura scomposta della gamba sinistra, colpito da un telaio meccanico da sei quintali. 
“Il Patto siglato nel 2018 dalla Regione con le parti sociali per frenare questa piaga deve finalmente prendere forma. Oltre a capillari campagne di informazione e sensibilizzazione, ci vogliono maggiori controlli e sanzioni più severe, ma senza risorse per assumere nuovo personale negli Spisal, anziché limitarsi a sostituire chi va in pensione, restano solo chiacchiere. Con i numeri attuali, in media, un’azienda viene ispezionata una volta ogni 25 anni. Nel 2019 - continua Zanoni - il Veneto è stata la terza regione d’Italia per numero di morti bianche, 98, dietro Emilia Romagna e Lombardia e il calo degli incidenti di quest’anno, 33.078 denunce da gennaio a luglio, è dovuto al lockdown e alla lenta ripartenza. È un’emergenza vera, ben più di altre sbandierate per fini elettorali”.