Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

“Architetture per la Comunità”

TORNA IL PREMIO ARCHITETTURA CITTÀ DI ODERZO

Covid-19, quest'anno il Premio rivolge un'attenzione particolare ai luoghi dell'accoglienza  


TREVISO - Torna anche quest'anno nell'ambito del Premio Architettura Città di Oderzo 'Architetture per la Comunità', il progetto che coinvolge in maniera attiva i Comuni del Triveneto con l'obiettivo di raccogliere, dare visibilità alle opere realizzate dalla pubblica amministrazione e vissute dalla comunità.
Con questo ambito di ricerca Il Premio Oderzo torna alle sue origini, dando spazio alle architetture del vivere sociale – dichiarano gli organizzatori – con l'obiettivo di riaccende i riflettori sull'architettura intesa come buona pratica che i cittadini possono vivere, nelle diverse fasi della vita e della propria giornata, in sicurezza, apprezzandone al tempo stesso la vivibilità, l'innovazione e la bellezza”.
A partire dal 14 settembre fino al 9 ottobre le Amministrazioni locali del Triveneto avranno la possibilità di partecipare - con opere pubbliche presenti nel proprio territorio e riconosciute come luoghi della Comunità - compilando il modulo e seguendo la procedura reperibile nel sito del premio all'indirizzo https://premioarchitetturaoderzo.it/architetture-comunita/.
In questa edizione il Premio propone di valorizzare i luoghi dell'accoglienza (come ospedali, case di riposo, giardini per l'Alzheimer) che molto spesso non sono oggetto di attenzione da parte dei sistemi di comunicazione, ma rappresentano il senso di sostegno ed altruismo di una Comunità verso chi è in difficoltà: valori che oggi più che mai sono universalmente riconosciuti come necessari per superare questo stato di crisi.
Le opere segnalate andranno ad arricchire l'archivio, consultabile anche nel sito internet del Premio, dedicato alla memoria di Francesca Susanna, architetto della Provincia di Treviso, scomparsa prematuramente l'anno scorso e per molti anni componente del Comitato Organizzativo.
Un archivio contenente le opere, realizzate dalla pubblica amministrazione a favore della propria Comunità e che maggiormente si ispirano allo spirito del Premio che chiudono gli organizzatoriha tra i suoi obiettivi quello di contribuire alla formazione della cittadinanza, aumentando la consapevolezza dell'impatto che l'architettura e il bene pubblico hanno nelle trasformazioni sociali e nel determinare il plus valore, la competitività e la qualità della vita di ciascuno di noi nel proprio quotidiano”.