Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/329: BRILLA SEMPRE PIÙ LA GIOVANE STELLA DI RASMUS HOJGAARD

Il 19enne danese trionfa all'Isps Handa Uk Championship


SUTTON COLDFIELD (GBR) - Con l'Isps Handa Uk Championship, eccoci alla conclusione dell’”UK Swing”, con due azzurri in campo: Edoardo Molinari e Lorenzo Scalise, unici due italiani presenti al torneo che conclude il ciclo di sei gare denominate “UK Swing”, e che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il ritorno alle gare dopo il lockdown

ALESSANDRO FABIAN, OTTIMA PRESTAZIONE A KARLOVY VARY

Il campione padovano è 13esimo nella tappa della World Cup in Repubblica Ceca


PADOVA - Dopo mesi di attesa ed incertezza, sono riprese ufficialmente le gare del triathlon internazionale. Partenza con i Campionati del Mondo di Amburgo, e poi lo scorso fine settimana è stata la volta di Karlovy Vary, storica tappa del circuito World Cup. Alessandro Fabian si è piazzato al tredicesimo posto, a un minuto e mezzo dal vincitore Vincent Louis, risultando così il miglior azzurro in gara. Una prestazione che fa ben sperare e segna un netto miglioramento rispetto a una settimana fa, quando Fabian aveva chiuso 40esimo ad Amburgo staccato di due secondi sempre dal campione francesce.
Ma ci sono ancora grandi margini di miglioramento, soprattutto nella corsa verso le Olimpiadi di Tokyo: “Tornare dopo uno stop così lungo non è mai facile. Ad Amburgo avevo sentito un po' di emozione e non ero riuscito a dare il massimo, questa volta è stato diverso e sono molto soddisfatto - ha dichiarato il campione padovano – Ci tenevo a fare bene a Karlovy Vary, una gara che conosco bene dove ero già andato due volte sul podio in passato. Questo weekend è stato molto proficuo, venivo da una settimana di alti e bassi dopo Amburgo ma alla fine sono riuscito a migliorarmi ed è quello che conta”.
Fabian guarda sempre avanti e punta già al prossimo obbiettivo, la Coppa del Mondo in Sardegna il 10 e 11 ottobre: “C’è ancora molto lavoro da fare, io ho bisogno di gareggiare tanto per prendere il ritmo, e quindi è un peccato che la stagione volga al termine proprio mentre sto ritrovando la forma. Però è un anno particolare, quindi già tornare alle gare è stato un grande successo”. Piccoli segnali di normalità per Alessandro, che ormai è entrato stabilmente nell’élite del triathlon internazionale, e che punta alla terza Olimpiade consecutiva in Giappone: “Resta il mio sogno più grande e lo inseguirò fino alla fine”.