Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/351: DOPPIO EAGLE ALL'ULTIMO GIRO, BERGER VINCE L'AT&T PEBBLE BEACH

Il 28enne sorpassa in volata NcNealy, crolla invece Molinari


STATI UNITI - Siamo in California, a Pebble Beach, nella Contea di Monterey, piccola comunità sulla costa del pacifico. Si gioca una Pro-Am atipica, che a causa dell’emergenza sanitaria non viene giocata in compagnia delle celebrità come d’uso, è quindi una normale...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/350: DUSTIN JOHNSON CONFERMA LA SUA LEADERSHIP MONDIALE AL SAUDI INTERNATIONAL

Azzurri nelle retrovie, 33esimo il vicentino Migliozzi


ARABIA SAUDITA - Questa settimana l’Eurotour ha messo in scena il Saudi International, al Royal Greens Golf and Country Club, a King Abdullah Economic City, in Arabia Saudita; ai tee di partenza, ci sono ben sette azzurri, che hanno l’opportunità di giocare con veri big: il...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/349: IL TEXANO PATRICK REED FESTEGGIA ALL'INSURANCE FARMERS OPEN

Gran rimonta di un ritrovato Molinari: da 39° a decimo


LA JOLLA (USA) - Concluso l’American Express con l’ottavo posto in classifica, Francesco Molinari si trova ora impegnato nel Farmers Insurance Open, ancora in California, non più a La Quinta ma a La Jolla - San Diego, al Torrey Pines Golf Course che sorge sul posto dove...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il g Benazzi: Benazzi: “Ha fatto un grandissimo lavoro"

IN PENSIONE MASSIMO CALABRO’, PRIMARIO DI GERIATRIA DEL CA’ FONCELLO

Il reparto, profondamente rinnovato, conta 3.200 ricoveri all'anno


TREVISO - E’ andato in pensione, dal primo settembre, il primario dell’Unità Operativa del Ca’ Foncello, dr Massimo Calabrò. Approdato alla direzione dell’Unità Operativa trevigiana il 01 gennaio del 2007, proveniente dall’ospedale di Montebelluna, ha contribuito a migliorare notevolmente la presa in carico dei pazienti più anziani e ha gestito, a fine febbraio, la difficile situazione legata al primo cluster Covid della Marca.

“Al dottor Calabrò – sottolinea il direttore generale, Francesco Benazzi - va un profondo e sentito ringraziamento per quanto ha fatto per il Reparto in questi anni e, anche, per la non facile gestione dell’emergenza Covid. Non dimentichiamo che il primo caso si è verificato in Reparto e che lui stesso si è ammalato: ha continuato a seguire l’attività da casa, rientrando non appena si è negativizzato per star vicino ai suoi pazienti e agli operatori. A lui dobbiamo anche un doveroso ringraziamento per aver aperto il Reparto a numerose iniziative di umanizzazione”.

“Quella vissuta a Treviso è stata una bellissima esperienza, sia dal punto di vista professionale che umano – commenta il dottor Calabrò –. La Geriatria del Ca’ Foncello, con i suoi 78 posti letto e 3.200 ricoveri l’anno, è un grande reparto per acuti in cui, nel corso degli anni, grazie al costante supporto della Direzione abbiamo introdotto importanti novità; dal rinnovo dei locali all’attivazione dell’osservazione breve geriatrica, dall’avvio del percorso di continuità delle cure ai vari progetti di umanizzazione. A Treviso ho vissuto un’esperienza importante, conclusasi con la complessa gestione dell’emergenza Covid: quello legato alla pandemia è stato un periodo difficile, sia dal punto di vista personale che professionale, periodo da cui ho ricevuto la conferma che fare il medico è, prima di tutto, una vocazione”.