Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE GI GOLF/354: VA A DECHAMBEAU IL TORNEO DEDICATO AD ARNOLD PALMER

Molinarii, vincitore nel 2019, non supera il taglio


FLORIDA (USA) - Continua la corsa in Florida del PGA Tour. Il torneo in atto a Orlando, è l’Arnold Palmer a invito, in cui il nostro Francesco Molinari è il protagonista, tra i più prestigiosi. Una gara che l’azzurro ha già vinto nel 2019, dopo una hole in...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/353: UOMINI & DONNE, SETTIMANA DI GRANDI TORNEI

Si sono giocati Wgc e PortoRico Open e Gainbridge Lpga


STATI UNITI - Questa settimana il PGA si sdoppia, mette in campo il World Golf Championships a Bradenton in Florida, e il Puerto Rico Open a Rio Grande in Porto Rico. Oltre a questi due, ad attrarre l’attenzione c’è il secondo evento stagionale del massimo circuito americano...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/352: FINALE A SORPRESA AL GENESIS, HOMA VINCE AL SUPPLEMENTARE

Il beniamino di casa supera all''ultimo giro Burns, sempre in testa


LOS ANGELES (USA) - Era alla 95esima edizione questo torneo del PGA Tour, a cui hanno partecipato ben otto tra i migliori dieci giocatori al mondo. Si è disputato al Riviera Country Club, nel Temescal Gateway Park, situato entro i confini della città di Los Angeles; un territorio...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Morgano, nella sua casa un andirivieni sospetto

COMPRAVA FUORISERIE CON I SOLDI DELLO SPACCIO DI COCAINA

Camionista 41enne arrestato dalla Squadra Mobile


MORGANO -  Gli investigatori della Squadra Mobile di Treviso, nei giorni scorsi, hanno individuato e tratto in arresto un italiano, incensurato di 41 anni residente a Morgano.
L’uomo era stato notato sfrecciare ad alta velocità a bordo di auto sportive di lusso. La sua condotta di guida disinvolta e la passione per i motori hanno attirato l’attenzione degli inquirenti. Gli accertamenti svolti hanno rivelato che sebbene l’indagato lavorasse come dipendente di una ditta di autotrasporti, non poteva disporre delle risorse sufficienti ad acquistare e mantenere i suoi bolidi.
Sulla scorta di tali elementi, le indagini svolte dalla Squadra Mobile hanno verificato la presenza di un andirivieni fugace, quanto sospetto, di numerosi soggetti nell’abitazione di famiglia del quarantunenne.
Ritenendo che fosse in atto un’attività di spaccio di sostanze stupefacenti, gli agenti hanno eseguito una perquisizione nella casa, sequestrando 25 grammi di cocaina, oltre al classico “kit dello spacciatore” con bilancini di precisione e vario materiale per il confezionamento delle dosi, nonché la somma di 12.500 euro in contanti in banconote di vario taglio, probabile profitto dell’attività delittuosa.
Dopo l’arresto, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria competente, l’uomo è stato posto agli arresti domiciliari.

 


Galleria fotograficaGalleria fotografica