Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE GI GOLF/354: VA A DECHAMBEAU IL TORNEO DEDICATO AD ARNOLD PALMER

Molinarii, vincitore nel 2019, non supera il taglio


FLORIDA (USA) - Continua la corsa in Florida del PGA Tour. Il torneo in atto a Orlando, è l’Arnold Palmer a invito, in cui il nostro Francesco Molinari è il protagonista, tra i più prestigiosi. Una gara che l’azzurro ha già vinto nel 2019, dopo una hole in...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/353: UOMINI & DONNE, SETTIMANA DI GRANDI TORNEI

Si sono giocati Wgc e PortoRico Open e Gainbridge Lpga


STATI UNITI - Questa settimana il PGA si sdoppia, mette in campo il World Golf Championships a Bradenton in Florida, e il Puerto Rico Open a Rio Grande in Porto Rico. Oltre a questi due, ad attrarre l’attenzione c’è il secondo evento stagionale del massimo circuito americano...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/352: FINALE A SORPRESA AL GENESIS, HOMA VINCE AL SUPPLEMENTARE

Il beniamino di casa supera all''ultimo giro Burns, sempre in testa


LOS ANGELES (USA) - Era alla 95esima edizione questo torneo del PGA Tour, a cui hanno partecipato ben otto tra i migliori dieci giocatori al mondo. Si è disputato al Riviera Country Club, nel Temescal Gateway Park, situato entro i confini della città di Los Angeles; un territorio...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il delicato intervento eseguito all'ospedale di Conegliano

A CENT'ANNI OPERATA D'URGENZA DI PERITONITE: STA BENE E OGGI TORNA A CASA

Nonna Agatina si è ripresa brillantemente senza bisogno di terapia intensiva


VITTORIO VENETO - Quasi centenaria operata con successo dall’équipe di chirurgia dell’ospedale di Conegliano. La paziente, Agatina Mantegna, 99 anni e qualche patologia correlata all’età, è stata ricoverata d’urgenza al Santa Maria dei Battuti il 16 settembre, con un quadro di addome acuto con sospetta peritonite.
La mattina del giorno successivo è stata sottoposta a intervento per peritonite biliare in laparoscopia con protocollo ERAS ("Enhanced Recovery After Surgery", ovvero miglior recupero dopo un intervento), dall'équipe del dott. Maurizio Pavanello.
“La paziente dopo l’intervento – spiega Pavanello - è stata riportata immediatamente in reparto, senza alcuna necessità di ricovero in terapia intensiva e, con l'ausilio del protocollo ERAS che prevede una immediata realimentazione e riabilitazione, ha ripreso la consueta dieta e risultava immediatamente vigile e collaborativa. II successo dell'intervento va correlato - spiega - sia alla laparoscopia (tre piccoli fori senza l'apertura della pancia con ridotta invasività) sia alle metodiche ERAS (precoce riabilitazione e alimentazione senza digiuni) che permettono anche a pazienti "al limite", un tempo considerati esclusi dalla chirurgia per il rischio troppo alto o quasi certo di mortalità, di superare brillantemente anche interventi a rischio, importanti e urgenti come questo”.
La paziente viene dimessa oggi dal Reparto di Chirurgia, in accordo con i familiari che la seguono a domicilio.