Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/336: SCOTTISH CHAMPIONSHIP NEL SEGNO DI ADRIAN OTAEGUI

Il basco travolge gli avversari con un gran giro finale


FIFE (SCOZIA) - Questo evento di Scozia è a ridosso del 77° Open d’Italia, in programma dal 22 al 25 ottobre, al Chervò Golf Club San Vigilio di Pozzolengo (BS). Molti dei giocatori che sono in gara qui, parteciperanno poi all’ Open d’Italia. Nel field troviamo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/335: FRANCESCO MOLINARI TORNA IN CAMPO IN NEVADA

Il torinese, però, esce al taglio, vince Martin Laird


LAS VEGAS (USA) - Dopo una pausa di sette mesi, Francesco Molinari torna in campo. Lo fa con lo Shriners Hospitals for Children Open, sul tracciato del TPC Summerlin, a Las Vegas in Nevada. Si era fermato il 12 marzo, quando il The Players Championship era stato bloccato per l’emergenza...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/334: AL GOLF CLUB LIGNANO IL CAMPIONATO AIGG

L'appuntamento clou della stagione dei giornalisti golfisti


LIGNANO - Il Campionato individuale è notoriamente l’appuntamento più importante della stagione per i membri dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti (AIGG). Nel 2020, condizionato dal Covid 19, sono saltati molti incontri, rivestiva quindi particolare spessore...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, domenica 27 settembre alle 17.00

"LA CASA DEGLI GNOMI" AL PARCO DEGLI ALBERI PARLANTI

Un divertente spettacolo d’attore e burattini adatto anche ai piccolissimi


TREVISO – L’arrivo dell’Autunno non ferma gli appuntamenti teatrali al Parco degli Alberi Parlanti. Il calendario di Un Posto all’Ombra prevede infatti ancora due appuntamenti, domenica 27 settembre e il 4 ottobre, nella grande arena spettacoli covid-free del Parco degli Alberi Parlanti di Treviso.
Domenica 27 settembre alle ore 17 Lucia Osellieri porta in scena “La casa degli gnomi”,un divertente spettacolo d’attore e burattini adatto anche ai piccolissimi.
Una strana baracca su ruote, con un grosso mulino a vento sulla facciata: ecco la casa degli gnomi, che si anima presto della vivace presenza dei custodi dei segreti e dei tesori dei boschi.
La storia e la casa divengono parallelamente una sorta di giocattolo/scatola che si apre, lasciandosi scoprire a poco a poco in modo da permettere ai bambini di curiosare nella vita quotidiana di questi personaggi, in un felice gioco di scomposizioni.
Lucia, dentro la casa, come Alice, incontra una folla di strani personaggi, vive avventure, corre pericoli, di fronte agli occhi incantanti dei piccoli spettatori.
Ecco la capacità di Lucia di farsi piccola, piccola – che è poi la straordinaria dote che le consente di entrare in perfetta sintonia con il pubblico dei bambini – per entrare materialmente nel mondo degli gnomi, facendosi tutt'uno con i suoi pupazzi.