Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
SETTIMANA CON TANTI PROTAGONISTI ITALIANI, IN EUROPA E IN AMERICA

o Scottish Open, il Marathon LPGA Classic, il Challenge Tour, il Symetra Tour


Francesco Molinari, e altri sette azzurri sono a North Berwick, per il secondo torneo 2021 della Serie Rolex, l’Aberdeen Scottish Open.A far compagnia a Francesco ci sono Guido Migliozzi, Edoardo Molinari, Francesco Laporta, Renato Paratore, Nino Bertasio, Lorenzo Gagli e Andrea Pavan. Questi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/353: UOMINI & DONNE, SETTIMANA DI GRANDI TORNEI

Si sono giocati Wgc e PortoRico Open e Gainbridge Lpga


STATI UNITI - Questa settimana il PGA si sdoppia, mette in campo il World Golf Championships a Bradenton in Florida, e il Puerto Rico Open a Rio Grande in Porto Rico. Oltre a questi due, ad attrarre l’attenzione c’è il secondo evento stagionale del massimo circuito americano...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/352: FINALE A SORPRESA AL GENESIS, HOMA VINCE AL SUPPLEMENTARE

Il beniamino di casa supera all''ultimo giro Burns, sempre in testa


LOS ANGELES (USA) - Era alla 95esima edizione questo torneo del PGA Tour, a cui hanno partecipato ben otto tra i migliori dieci giocatori al mondo. Si è disputato al Riviera Country Club, nel Temescal Gateway Park, situato entro i confini della città di Los Angeles; un territorio...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

In quarantena, continua la vigilanza intorno alla struttura

EX ZANUSSO DI ODERZO, 58 PROFUGHI E 3 OPERATORI POSITIVI

Dopo il rifiuto dei giorni scorsi, eseguiti i tamponi


ODERZO - Sono stati tutti sottoposti a tampone i profughi dell'ex Caserma Serena: 58 di loro sono risultati positivi al Covid e, quindi, sono stati collocati subito in isolamento.
La situazione della struttura di accoglienza, dove attualmente sono ospitati 171 richiedenti asilo, è stato oggetto di una riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, convocata dal Prefetto di Treviso, Maria Rosaria Laganà. Al summit in Prefettura erano presenti, oltre ai vertici delle forze di polizia, il sindaco del comune di Oderzo, i dirigenti dell'Ulss 2 Marca Trevigiana e il rappresentante legale della cooperativa che gestisce i servizi di accoglienza all’interno della struttura.
Nei giorni scorsi cinque dei migranti dell'ex Zanusso erano stati trovati positivi, ma gli altri 70 profughi, individuati come contatti diretti dei primi, si erano rifiutati di eseguire il tampone per accertare l'eventuale contagio. L’ex Caserma era dunque stata posta in quarantena obbligatoria per motivi di salute pubblica fino al 9 ottobre, con conseguente attivazione di un presidio di vigilanza continuativo da parte delle forze dell'ordine, per assicurare il rispetto del provvedimento sanitario.
Stamane gli incaricati dell'azienda sanitari sono tornati nel complesso opitergino e hanno potuto regolarmente sottoporre tutti gli ospiti e operatori a screening. Secondo i dati comunicati dall'Ulss, su 165 migranti testati, 107 sono risultati negativi e 58 positivi. Su 14 addetti, 11 i negativi e 3 i positivi

Per la conferma delle positività bisognerà attendere, domani, l’esito del tampone molecolare. Per tutti gli ospiti della struttura resta confermata la quarantena all’interno dell’ex Caserma. Le positività confermate domani con il molecolare saranno sottoposte a nuovo tampone tra 14 giorni: per i negativi, invece, il prossimo screening è stato fissato l’8 ottobre.

La situazione all’interno dell'ex complesso militare è tranquilla e gli ospiti stanno tenendo, al momento, un comportamento improntato alla collaborazione. Il Comitato ha confermato i servizi di vigilanza fissa attualmente in essere all’esterno della struttura.