Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
SETTIMANA CON TANTI PROTAGONISTI ITALIANI, IN EUROPA E IN AMERICA

o Scottish Open, il Marathon LPGA Classic, il Challenge Tour, il Symetra Tour


Francesco Molinari, e altri sette azzurri sono a North Berwick, per il secondo torneo 2021 della Serie Rolex, l’Aberdeen Scottish Open.A far compagnia a Francesco ci sono Guido Migliozzi, Edoardo Molinari, Francesco Laporta, Renato Paratore, Nino Bertasio, Lorenzo Gagli e Andrea Pavan. Questi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/353: UOMINI & DONNE, SETTIMANA DI GRANDI TORNEI

Si sono giocati Wgc e PortoRico Open e Gainbridge Lpga


STATI UNITI - Questa settimana il PGA si sdoppia, mette in campo il World Golf Championships a Bradenton in Florida, e il Puerto Rico Open a Rio Grande in Porto Rico. Oltre a questi due, ad attrarre l’attenzione c’è il secondo evento stagionale del massimo circuito americano...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/352: FINALE A SORPRESA AL GENESIS, HOMA VINCE AL SUPPLEMENTARE

Il beniamino di casa supera all''ultimo giro Burns, sempre in testa


LOS ANGELES (USA) - Era alla 95esima edizione questo torneo del PGA Tour, a cui hanno partecipato ben otto tra i migliori dieci giocatori al mondo. Si è disputato al Riviera Country Club, nel Temescal Gateway Park, situato entro i confini della città di Los Angeles; un territorio...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Botter (Fiom): "Aperture ancora insufficienti a fermare la mobilitazione"

BERCO, SI VA VERSO LO SCIOPERO AD OLTRANZA

Altre due giornate di stop nell'azienda di Castelfranco


CASTELFRANCO VENETO -  “Alcuni passi avanti sono stati fatti ma insufficienti per ritirare la mobilitazione e ripartire con il negoziato”. Così Enrico Botter, segretario generale Fiom Cgil di Treviso, commenta il confronto avuto ieri tra il sindacati di categoria, le Rsu e i vertici di Berco Gruppo Thyssen e comunica il proseguo della protesta dei lavoratori che, con quelle di oggi e di domani, venerdì 2 ottobre, raggiungerà ormai le 40 ore di sciopero nello stabilimento trevigiano di Castelfranco.
Alle prime ore della mattina di oggi, i rappresentanti sindacali hanno relazionato ai lavoratori sull’andamento dell'incontro con l'azienda. Incontro che, come accennato, ha registrato delle aperture da parte dei dirigenti di Berco ma, secondo i sindacati, ancora troppo timide e incomplete per interrompere la mobilitazione dei lavoratori e riavviare la trattativa. Dunque, con la proclamazione di altre due intere giornate di stop, oggi e domani, la protesta sia avvia di fatto verso lo sciopero a oltranza, sia per il sito produttivo trevigiano sia per quello "gemello" di Copparo, in provincia di Ferrara.