Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE GI GOLF/354: VA A DECHAMBEAU IL TORNEO DEDICATO AD ARNOLD PALMER

Molinarii, vincitore nel 2019, non supera il taglio


FLORIDA (USA) - Continua la corsa in Florida del PGA Tour. Il torneo in atto a Orlando, è l’Arnold Palmer a invito, in cui il nostro Francesco Molinari è il protagonista, tra i più prestigiosi. Una gara che l’azzurro ha già vinto nel 2019, dopo una hole in...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/353: UOMINI & DONNE, SETTIMANA DI GRANDI TORNEI

Si sono giocati Wgc e PortoRico Open e Gainbridge Lpga


STATI UNITI - Questa settimana il PGA si sdoppia, mette in campo il World Golf Championships a Bradenton in Florida, e il Puerto Rico Open a Rio Grande in Porto Rico. Oltre a questi due, ad attrarre l’attenzione c’è il secondo evento stagionale del massimo circuito americano...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/352: FINALE A SORPRESA AL GENESIS, HOMA VINCE AL SUPPLEMENTARE

Il beniamino di casa supera all''ultimo giro Burns, sempre in testa


LOS ANGELES (USA) - Era alla 95esima edizione questo torneo del PGA Tour, a cui hanno partecipato ben otto tra i migliori dieci giocatori al mondo. Si è disputato al Riviera Country Club, nel Temescal Gateway Park, situato entro i confini della città di Los Angeles; un territorio...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Interrogazione in commissione Finanze per spronare il governo

RAFFAELE BARATTO: "RAFFORZIAMO LA SANITĄ DI PROSSIMITĄ CON I SOLDI DEL MES"

Il deputato trevigiano invita ad accedere alle risorse europee


TREVISO - Raffaele Baratto, deputato trevigiano di Forza Italia, ha presentato una  risoluzione alla Commissione Finanza della Camera. Un messaggio chiaro, quello lanciato dal parlamentare con la sua richiesta: si faccia subito ricorso al Mes.
“I dati di questi giorni - riflette Baratto - disegnano un quadro allarmante e segnalano una vasta impreparazione. Sono stati sprecati mesi cruciali” denuncia l’onorevole trevigiano rivolto al Governo".
“Sembra che temi come quello dei trasporti o dei tamponi siamo stati messi nel cassetto durante le vacanze estive. Era responsabilità del Governo mettere in campo un piano preciso. La seconda ondata era ampiamente prevista e ora ci troviamo nuovamente a parlare di un lockdown che avrebbe effetti tragici”, rimarca il deputato trevigiano. Che continua: “Il Veneto, in questo senso, sotto il profilo sanitario è una mosca bianca ha reagito meglio di altre regioni e continua ad avere tassi di contagio meno intenso. Ma nel resto d’Italia la situazione rischia di sfuggire di mano".
Per questo l'esponente forzista sollecita l'esecutivo ad accedere alle risorse messe a disposizione dal "Meccanismo europeo di stabilità": "Basta esitazioni: è stato chiarito che quei 36 miliardi sono senza condizionalità e servono immediatamente.”
“Dobbiamo conclude Baratto - potenziare nel giro di settimane il sistema di contact tracing, ancora troppo debole, rafforzare gli uffici epidemiologici delle Aziende Sanitarie che debbono materialmente compiere le ricerche e gli avvisi e tornare ad investire sulla sanità di prossimità, rafforzando la rete della medicina di base, che deve tornare ad essere il primo punto di contatto per i cittadini. Il Governo agisca subito, il consenso c’è, ora servono delle decisioni".