Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/351: DOPPIO EAGLE ALL'ULTIMO GIRO, BERGER VINCE L'AT&T PEBBLE BEACH

Il 28enne sorpassa in volata NcNealy, crolla invece Molinari


STATI UNITI - Siamo in California, a Pebble Beach, nella Contea di Monterey, piccola comunità sulla costa del pacifico. Si gioca una Pro-Am atipica, che a causa dell’emergenza sanitaria non viene giocata in compagnia delle celebrità come d’uso, è quindi una normale...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/350: DUSTIN JOHNSON CONFERMA LA SUA LEADERSHIP MONDIALE AL SAUDI INTERNATIONAL

Azzurri nelle retrovie, 33esimo il vicentino Migliozzi


ARABIA SAUDITA - Questa settimana l’Eurotour ha messo in scena il Saudi International, al Royal Greens Golf and Country Club, a King Abdullah Economic City, in Arabia Saudita; ai tee di partenza, ci sono ben sette azzurri, che hanno l’opportunità di giocare con veri big: il...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/349: IL TEXANO PATRICK REED FESTEGGIA ALL'INSURANCE FARMERS OPEN

Gran rimonta di un ritrovato Molinari: da 39° a decimo


LA JOLLA (USA) - Concluso l’American Express con l’ottavo posto in classifica, Francesco Molinari si trova ora impegnato nel Farmers Insurance Open, ancora in California, non più a La Quinta ma a La Jolla - San Diego, al Torrey Pines Golf Course che sorge sul posto dove...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Originale operazione della Squadra Mobile a Vazzola

POLIZIOTTI SI FINGONO CONTADINI ED ARRESTANO IL PUSHER

In manette un 44enne albanese


TREVISO -  Operazione della Squadra Mobile di Treviso con dei poliziotti che si sono travestiti da contadini per cogliere sul fatto lo spacciatore. La Polizia per alcuni giorni ha controllato in incognito campagne di Vazzola per osservare gli strani movimenti di persone in un casolare della zona. Approfittando del fatto che nei campi circostanti all’abitazione sospetta era in corso la vendemmia, munitisi di attrezzi agricoli, si sono finti contadini dediti alla raccolta dell’uva da prosecco. Avuta la consapevolezza che il flusso di persone nascondeva un traffico di cocaina, gli investigatori hanno organizzato un’irruzione arrestando in flagranza di reato il 44enne, albanese per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.Nel corso dell’operazione sono stati infatti rinvenuti all'interno dell'abitazione 21 grammi di cocaina e un po' di marijuana.