Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/341: COME FUNZIONA LA QUALYFING SCHOOL?

Alla scoperta dei tornei che promuovono alle competizioni maggiori


TREVISO - Questa settimana andiamo a vedere da vicino come funziona la “Qualifying School”, la serie di tornei dell’Alps Tour che promuovono i talenti mondiali a ottenere la “carta” che permette di partecipare alle competizioni, e come sono regolate le classifiche...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/340: L'AUGUSTA MASTERS INCORONA DUSTIN JOHNSON

Insolita collocazione autunnale per l'ultimo major


AUGUSTA - Un Masters Tournament insolito, giocato a metà novembre anziché ad aprile, non primo, ultimo major. L’autunno propone tutt’altra scenografia rispetto al clima primaverile quando l’Augusta in Georgia ama fare sfoggio di un mare di fiori: distese di...continua

Attualità
PILLOLE DI GOLF/339: FRANCESCO MOLINARI, AL RIETRO, È 15° A HOUSTON

Carlos Ortiz regala al Messico un successo dopo 40 anni


HOUSTON (USA) - Francesco Molinari è tornato in campo per partecipare al Vivint Houston Open, torneo del PGA Tour in programma sul par 70 del Memorial Park Golf Course di Houston in Texas. Qualcuno lo definisce “la gara dei grandi ritorni”. Tra i più attesi, oltre a...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Destinate a chi ha subito gravi traumi alla mandibola o alla mascella

SEI NUOVE PROTESI PER TORNARE A SORRIDERE

Donate dal Rotary Club Treviso Nord alla Chirugia maxillo facciale


TREVISO - Il Rotary Club Treviso Nord ha donato all’Unità Operativa di Chirurgia Maxillo Facciale dell’Ospedale Ca’ Foncello sei protesi odontoiatriche ricostruttive. La cerimonia di donazione si è svolta ieri, alla presenza del presidente del Rotary Club Treviso Nord, Federico Vianelli, del direttore dell’Ulss 2, Francesco Benazzi e del primario Luca Guarda Nardini.
Nell’incontro è stato illustrato il progetto “Happy Smile”, nato dalla volontà di assistere e sostenere pazienti oncologici o in stato di necessità dopo un grave incidente, con scarse o nulle risorse economiche.
Le protesi donate saranno utilizzate in pazienti sottoposti a interventi chirurgici importanti o con esiti di gravi politraumi alla mandibola o alla mascella, che difficilmente potrebbero essere riabilitati in strutture extra-ospedaliere. Il supporto odontotecnico verrà fornito dal signor Stefano Pomo, titolare del laboratorio “Il Labo”.
“Siamo felici – ha sottolineato il presidente Vianelli – di poter instaurare questo service, con la speranza che possa essere la prima di ulteriori attività di supporto all’Ulss 2 non solo nell’attuale periodo di emergenza ma, anche, a sostegno di eventuali necessità future”.
“Al Rotary Club Treviso Nord – ha commentato il direttore generale dell’Ulss 2, Francesco Benazzi - va il più sentito ringraziamento per l’attenzione rivolta alle persone in stato di necessità. Con questa donazione il Rotary conferma la propria sensibilità e l’impegno nei confronti delle persone più fragili e dell’Azienda sanitaria”.