Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/341: COME FUNZIONA LA QUALYFING SCHOOL?

Alla scoperta dei tornei che promuovono alle competizioni maggiori


TREVISO - Questa settimana andiamo a vedere da vicino come funziona la “Qualifying School”, la serie di tornei dell’Alps Tour che promuovono i talenti mondiali a ottenere la “carta” che permette di partecipare alle competizioni, e come sono regolate le classifiche...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/340: L'AUGUSTA MASTERS INCORONA DUSTIN JOHNSON

Insolita collocazione autunnale per l'ultimo major


AUGUSTA - Un Masters Tournament insolito, giocato a metà novembre anziché ad aprile, non primo, ultimo major. L’autunno propone tutt’altra scenografia rispetto al clima primaverile quando l’Augusta in Georgia ama fare sfoggio di un mare di fiori: distese di...continua

Attualità
PILLOLE DI GOLF/339: FRANCESCO MOLINARI, AL RIETRO, È 15° A HOUSTON

Carlos Ortiz regala al Messico un successo dopo 40 anni


HOUSTON (USA) - Francesco Molinari è tornato in campo per partecipare al Vivint Houston Open, torneo del PGA Tour in programma sul par 70 del Memorial Park Golf Course di Houston in Texas. Qualcuno lo definisce “la gara dei grandi ritorni”. Tra i più attesi, oltre a...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

22enne nigeriano nei pressi della Facoltà di Psicologia

MOLESTATORE SERIALE ARRESTATO A PADOVA

Decine le segnalazioni di studentesse universitarie importunate


PADOVA - Aveva preso di mira le ragazze che frequentano la facoltà di psicologia e biologia dell'Università di Padova ma, individuato, l’uomo è stato arrestato dai Carabinieri.
Si tratta di un 22 enne nigeriano, ha avvicinato due studentesse universitarie che, al termine delle lezioni, stavano passeggiando e ne ha molestata una facendola cadere a terra. Vista la reazione, il ragazzo è fuggito, ma la vittima ha iniziato a seguirlo, mentre la sua amica ha contattato i Carabinieri per segnalare l'episodio e fornire indicazioni sulla direzione presa dell'aggressore.
Nel frattempo due passanti hanno cercato di fermarlo mentre fuggiva.
I Carabinieri giunti sul posto lo hanno bloccato, e dopo la denuncia delle ragazze, sono giunte segnalazioni analoghe da parte di altre due giovani molestate poco prima.
Analoghi episodi sono stati segnalati, da circa una decina di giorni, da parte di studentesse universitarie, e le Forze dell'Ordine erano sulle tracce del molestatore seriale che, da un'analisi del suo "modus operandi", pare avesse rivolto le proprie attenzioni nei confronti delle ragazze che uscivano dalle aule.