Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/341: COME FUNZIONA LA QUALYFING SCHOOL?

Alla scoperta dei tornei che promuovono alle competizioni maggiori


TREVISO - Questa settimana andiamo a vedere da vicino come funziona la “Qualifying School”, la serie di tornei dell’Alps Tour che promuovono i talenti mondiali a ottenere la “carta” che permette di partecipare alle competizioni, e come sono regolate le classifiche...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/340: L'AUGUSTA MASTERS INCORONA DUSTIN JOHNSON

Insolita collocazione autunnale per l'ultimo major


AUGUSTA - Un Masters Tournament insolito, giocato a metà novembre anziché ad aprile, non primo, ultimo major. L’autunno propone tutt’altra scenografia rispetto al clima primaverile quando l’Augusta in Georgia ama fare sfoggio di un mare di fiori: distese di...continua

AttualitÓ
PILLOLE DI GOLF/339: FRANCESCO MOLINARI, AL RIETRO, ╚ 15░ A HOUSTON

Carlos Ortiz regala al Messico un successo dopo 40 anni


HOUSTON (USA) - Francesco Molinari è tornato in campo per partecipare al Vivint Houston Open, torneo del PGA Tour in programma sul par 70 del Memorial Park Golf Course di Houston in Texas. Qualcuno lo definisce “la gara dei grandi ritorni”. Tra i più attesi, oltre a...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

CittÓ in ginocchio, costi troppo alti

VENEZIA, I CAFF╚ STORICI DI PIAZZA SAN MARCO ABBASSANO LE SERRANDE

2020 in passivo, paura per i mesi a venire


VENEZIA - Cominciano a chiudere gli storici caffè di Piazza San Marco a Venezia. L'Aurora e il Chioggia per primi e poi Al Todaro, che, se il Dpcm lo consentirà, proverà a rimanere aperto nei weekend.
Se i musei resteranno aperti, i caffè proveranno a riaprire, ma quasi sicuramente il Dpcm disporrà la chiusura anche dei luoghi della cultura. E quindi a farne le spese saranno anche i locali attorno alla Basilica di San Marco.
Il noto caffè Florian ha già ridotto il plateatico - nonostante dal Comune sia arrivata la proroga per i tavolini gratis e non siano ancora stati vietati gli ombrelloni - e presto potrebbero chiudere anche il Quadri e il Lavena.
Tutti vittime di costi elevatissimi e di incassi ridotti al minimo a causa del Covid.
E chiudere caffè ed esercizi storici alle 18 vuol dire anche mandare in disoccupazione chi a Venezia lavora e ci vive. Costi di affitto dei negozi altissimi, serrande abbassate, e i negozianti protestano. Un 2020 ormai andato in passivo e la paura di affrontare i prossimi sei mesi con incassi azzerati, un vero incubo per i veneziani.