Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/351: DOPPIO EAGLE ALL'ULTIMO GIRO, BERGER VINCE L'AT&T PEBBLE BEACH

Il 28enne sorpassa in volata NcNealy, crolla invece Molinari


STATI UNITI - Siamo in California, a Pebble Beach, nella Contea di Monterey, piccola comunità sulla costa del pacifico. Si gioca una Pro-Am atipica, che a causa dell’emergenza sanitaria non viene giocata in compagnia delle celebrità come d’uso, è quindi una normale...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/350: DUSTIN JOHNSON CONFERMA LA SUA LEADERSHIP MONDIALE AL SAUDI INTERNATIONAL

Azzurri nelle retrovie, 33esimo il vicentino Migliozzi


ARABIA SAUDITA - Questa settimana l’Eurotour ha messo in scena il Saudi International, al Royal Greens Golf and Country Club, a King Abdullah Economic City, in Arabia Saudita; ai tee di partenza, ci sono ben sette azzurri, che hanno l’opportunità di giocare con veri big: il...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/349: IL TEXANO PATRICK REED FESTEGGIA ALL'INSURANCE FARMERS OPEN

Gran rimonta di un ritrovato Molinari: da 39° a decimo


LA JOLLA (USA) - Concluso l’American Express con l’ottavo posto in classifica, Francesco Molinari si trova ora impegnato nel Farmers Insurance Open, ancora in California, non più a La Quinta ma a La Jolla - San Diego, al Torrey Pines Golf Course che sorge sul posto dove...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Chiesto incontro con il sindaco Brugnaro

DPCM, LA PROTESTA DEI COMMERCIANTI A VENEZIA

Urla di "libertą" e mascherine in aria


VENEZIA - Manifestazione di protesta di lavoratori e rappresentanti del commercio questa mattina a Venezia. Erano circa 400 le persone che hanno partecipato da Rialto a Ca’ Farsetti, sede del Comune, per ricevere risposte dal sindaco Brugnaro. Tra i manifestanti c’erano anche molti contestatori che si sono tolti le mascherine e le hanno sventolate in aria gridando "libertà”. Nemmeno il distanziamento interpersonale è stato rispettato.
I manifestanti si sono radunati a Rialto verso le 10.30 e poi, lanciando slogan al megafono, si sono spostati fino al municipio. L'iniziativa è stata promossa via social network nei giorni scorsi e richiama altre manifestazioni simili che si sono svolte di recente, sia a Venezia e Mestre che nel resto d'Italia, contro le restrizioni dell'ultimo Dpcm.
Gli esercenti e i lavoratori lamentano le “limitazioni alla libertà” che impediscono di aprire alcuni tipi di attività e che impongono la chiusura di bar e ristoranti alle 18.00.
 

Galleria fotograficaGalleria fotografica