Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/341: COME FUNZIONA LA QUALYFING SCHOOL?

Alla scoperta dei tornei che promuovono alle competizioni maggiori


TREVISO - Questa settimana andiamo a vedere da vicino come funziona la “Qualifying School”, la serie di tornei dell’Alps Tour che promuovono i talenti mondiali a ottenere la “carta” che permette di partecipare alle competizioni, e come sono regolate le classifiche...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/340: L'AUGUSTA MASTERS INCORONA DUSTIN JOHNSON

Insolita collocazione autunnale per l'ultimo major


AUGUSTA - Un Masters Tournament insolito, giocato a metà novembre anziché ad aprile, non primo, ultimo major. L’autunno propone tutt’altra scenografia rispetto al clima primaverile quando l’Augusta in Georgia ama fare sfoggio di un mare di fiori: distese di...continua

Attualità
PILLOLE DI GOLF/339: FRANCESCO MOLINARI, AL RIETRO, È 15° A HOUSTON

Carlos Ortiz regala al Messico un successo dopo 40 anni


HOUSTON (USA) - Francesco Molinari è tornato in campo per partecipare al Vivint Houston Open, torneo del PGA Tour in programma sul par 70 del Memorial Park Golf Course di Houston in Texas. Qualcuno lo definisce “la gara dei grandi ritorni”. Tra i più attesi, oltre a...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Oltre un centinaio le assemblee svolte nelle fabbriche della Marca

METALMECCANICI, DOMANI 4 ORE DI SCIOPERO PER IL CONTRATTO NAZIONALE

L'accordo di lavoro è scaduto da dieci mesi


TREVISO - Domani, giovedì 5 novembre, a un anno esatto dalla presentazione della piattaforma contrattuale e dopo oltre un centinaio di assemblee svolte nelle fabbriche del territorio trevigiano nel corso di queste settimane, i metalmeccanici della Marca scioperano quattro ore per il rinnovo del contratto nazionale Federmeccanica-Assistal scaduto ormai da dieci mesi.
La mobilitazione è stata indetta, a livello nazionale, dai sindacati di categoria Fiom Cgil, Fim Cisl e Uilm Uil. “In particolare - illustra le ragioni della protesta Enrico Botter, segretario generale Fiom Treviso - lo sciopero dei metalmeccanici vuole essere una risposta all'intransigenza di Federmeccanica e Assistal, che in questi mesi hanno nei fatti impedito la trattativa per il rinnovo del contratto nazionale, insieme alla necessità di mettere al centro dell'iniziativa del sindacato i temi della salute e della sicurezza dei lavoratori e delle lavoratrici, dei diritti e della difesa dell'occupazione e della valorizzazione e miglior tutela del lavoro metalmeccanico”.
La mobilitazione dei metalmeccanici pone al centro sei questioni fondamentali: l'incremento dei minimi contrattuali dell’8% per ridistribuire la ricchezza prodotta in questi anni e non riconosciuta a livello aziendale; la necessità di affrontare i cambiamenti organizzativi delle imprese, in particolare del manifatturiero, per dare maggiore stabilità al mercato del lavoro; la difesa dell’occupazione e il rilancio del settore industriale, estendendo veramente la contrattazione di secondo livello, contrastare la precarietà, valorizzando il lavoro e garantendo la formazione continua per tutti; il riconoscimento delle competenze professionali adeguando l’inquadramento professionale ai cambiamenti tecnologici, ambientali e digitali; il miglioramento del welfare, dei diritti e delle tutele; la salute e la sicurezza dei lavoratori, la stabilizzazione dell’occupazione precaria e l'introduzione della clausola sociale nei cambi appalti, la contrattazione dello smart-working e della conciliazione dei tempi di vita e di lavoro.