Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/351: DOPPIO EAGLE ALL'ULTIMO GIRO, BERGER VINCE L'AT&T PEBBLE BEACH

Il 28enne sorpassa in volata NcNealy, crolla invece Molinari


STATI UNITI - Siamo in California, a Pebble Beach, nella Contea di Monterey, piccola comunità sulla costa del pacifico. Si gioca una Pro-Am atipica, che a causa dell’emergenza sanitaria non viene giocata in compagnia delle celebrità come d’uso, è quindi una normale...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/350: DUSTIN JOHNSON CONFERMA LA SUA LEADERSHIP MONDIALE AL SAUDI INTERNATIONAL

Azzurri nelle retrovie, 33esimo il vicentino Migliozzi


ARABIA SAUDITA - Questa settimana l’Eurotour ha messo in scena il Saudi International, al Royal Greens Golf and Country Club, a King Abdullah Economic City, in Arabia Saudita; ai tee di partenza, ci sono ben sette azzurri, che hanno l’opportunità di giocare con veri big: il...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/349: IL TEXANO PATRICK REED FESTEGGIA ALL'INSURANCE FARMERS OPEN

Gran rimonta di un ritrovato Molinari: da 39° a decimo


LA JOLLA (USA) - Concluso l’American Express con l’ottavo posto in classifica, Francesco Molinari si trova ora impegnato nel Farmers Insurance Open, ancora in California, non più a La Quinta ma a La Jolla - San Diego, al Torrey Pines Golf Course che sorge sul posto dove...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Arrestato 35enne mestrino a cui era destinato il pacco

ANFETAMINE NEI BARATTOLI DI CREMA SEQUESTRATE ALL'AEROPORTO DI VENEZIA

La Guardia di Finanza blocca spedizione dall'Olanda


VENEZIA - Un chilo e mezzo di droga sintetica nascosto in alcuni flaconi di crema provenienti dall’Olanda e destinata alle piazze di spaccio veneziane.
E’ il bilancio del sequestro effettuato dalla Guardia di Finanza, in un'operazione partita dall’aeroporto Marco Polo. L’attività è scaturita dai controlli messi in campo dai Finanzieri del Gruppo di Tessera insieme al personale dell’Agenzia delle Dogane e Monopoli, sulle spedizioni a mezzo corriere aereo, per il contrasto dei traffici di marchi contraffatti, sostanze stupefacenti, farmaci. Il controllo fisico dei pacchi in transito all’interno dei magazzini di uno dei vettori operanti nell’area aeroportuale ha infatti permesso di porre l’attenzione su una spedizione proveniente da Amsterdam e destinata ad un cittadino italiano residente a Mestre. Il pacco, individuato tra le centinaia in arrivo allo scalo lagunare, è apparso subito sospetto poiché indicava il nominativo di un soggetto inesistente. La verifica del contenuto, effettuata anche grazie ai cani antidroga, ha accertato la presenza di alcuni flaconi di una crema per il corpo al cui interno, al posto del cosmetico, gli investigatori hanno trovato anfetamina in cristalli per un peso di 1,5 chili.
A questo punto le Fiamme Gialle, in particolare i militari specializzati del Gruppo Operativo Antidroga del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Mestre, hanno organizzato una finta consegna del carico: si sono così presentati all’indirizzo di consegna, dove ha loro risposto un 35enne mestrino. L’uomo, peraltro già noto alle forze dell’ordine, una volta accettato il pacco, è stato immediatamente arrestato per essere poi portato al carcere di Venezia.. La conseguente perquisizione dell’abitazione, eseguita oltre che con i cani antidroga, anche con i cosiddetti “cash dog” (cioè le unità cinofile specializzate nella ricerca di banconote), ha consentito di rinvenire ulteriori quantità di hashish e pasticche di ecstasy. La partita di stupefacente era prevalentemente destinato al mercato dell’entroterra veneziano.

Galleria fotograficaGalleria fotografica