Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/340: L'AUGUSTA MASTERS INCORONA DUSTIN JOHNSON

Insolita collocazione autunnale per l'ultimo major


AUGUSTA - Un Masters Tournament insolito, giocato a metà novembre anziché ad aprile, non primo, ultimo major. L’autunno propone tutt’altra scenografia rispetto al clima primaverile quando l’Augusta in Georgia ama fare sfoggio di un mare di fiori: distese di...continua

Attualità
PILLOLE DI GOLF/339: FRANCESCO MOLINARI, AL RIETRO, È 15° A HOUSTON

Carlos Ortiz regala al Messico un successo dopo 40 anni


HOUSTON (USA) - Francesco Molinari è tornato in campo per partecipare al Vivint Houston Open, torneo del PGA Tour in programma sul par 70 del Memorial Park Golf Course di Houston in Texas. Qualcuno lo definisce “la gara dei grandi ritorni”. Tra i più attesi, oltre a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/338: ALL'ASOLO GOLF IL TROFEO CA' DEL POGGIO

Evento tra sport, musica e convilità, con star Mal dei Primitives


SAN PIETRO DI FELETTO - Una partita di Golf coronata da una gustosissima serata. Centoquattro hanno partecipato alla gara: musicisti, cantanti o semplicemente amanti della musica, al seguito di Paul Bradley Couling, in arte Mal dei Primitives. Era la tappa finale del Challenge AICMG,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Arrestato 35enne mestrino a cui era destinato il pacco

ANFETAMINE NEI BARATTOLI DI CREMA SEQUESTRATE ALL'AEROPORTO DI VENEZIA

La Guardia di Finanza blocca spedizione dall'Olanda


VENEZIA - Un chilo e mezzo di droga sintetica nascosto in alcuni flaconi di crema provenienti dall’Olanda e destinata alle piazze di spaccio veneziane.
E’ il bilancio del sequestro effettuato dalla Guardia di Finanza, in un'operazione partita dall’aeroporto Marco Polo. L’attività è scaturita dai controlli messi in campo dai Finanzieri del Gruppo di Tessera insieme al personale dell’Agenzia delle Dogane e Monopoli, sulle spedizioni a mezzo corriere aereo, per il contrasto dei traffici di marchi contraffatti, sostanze stupefacenti, farmaci. Il controllo fisico dei pacchi in transito all’interno dei magazzini di uno dei vettori operanti nell’area aeroportuale ha infatti permesso di porre l’attenzione su una spedizione proveniente da Amsterdam e destinata ad un cittadino italiano residente a Mestre. Il pacco, individuato tra le centinaia in arrivo allo scalo lagunare, è apparso subito sospetto poiché indicava il nominativo di un soggetto inesistente. La verifica del contenuto, effettuata anche grazie ai cani antidroga, ha accertato la presenza di alcuni flaconi di una crema per il corpo al cui interno, al posto del cosmetico, gli investigatori hanno trovato anfetamina in cristalli per un peso di 1,5 chili.
A questo punto le Fiamme Gialle, in particolare i militari specializzati del Gruppo Operativo Antidroga del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Mestre, hanno organizzato una finta consegna del carico: si sono così presentati all’indirizzo di consegna, dove ha loro risposto un 35enne mestrino. L’uomo, peraltro già noto alle forze dell’ordine, una volta accettato il pacco, è stato immediatamente arrestato per essere poi portato al carcere di Venezia.. La conseguente perquisizione dell’abitazione, eseguita oltre che con i cani antidroga, anche con i cosiddetti “cash dog” (cioè le unità cinofile specializzate nella ricerca di banconote), ha consentito di rinvenire ulteriori quantità di hashish e pasticche di ecstasy. La partita di stupefacente era prevalentemente destinato al mercato dell’entroterra veneziano.

Galleria fotograficaGalleria fotografica