Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/341: COME FUNZIONA LA QUALYFING SCHOOL?

Alla scoperta dei tornei che promuovono alle competizioni maggiori


TREVISO - Questa settimana andiamo a vedere da vicino come funziona la “Qualifying School”, la serie di tornei dell’Alps Tour che promuovono i talenti mondiali a ottenere la “carta” che permette di partecipare alle competizioni, e come sono regolate le classifiche...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/340: L'AUGUSTA MASTERS INCORONA DUSTIN JOHNSON

Insolita collocazione autunnale per l'ultimo major


AUGUSTA - Un Masters Tournament insolito, giocato a metà novembre anziché ad aprile, non primo, ultimo major. L’autunno propone tutt’altra scenografia rispetto al clima primaverile quando l’Augusta in Georgia ama fare sfoggio di un mare di fiori: distese di...continua

Attualità
PILLOLE DI GOLF/339: FRANCESCO MOLINARI, AL RIETRO, È 15° A HOUSTON

Carlos Ortiz regala al Messico un successo dopo 40 anni


HOUSTON (USA) - Francesco Molinari è tornato in campo per partecipare al Vivint Houston Open, torneo del PGA Tour in programma sul par 70 del Memorial Park Golf Course di Houston in Texas. Qualcuno lo definisce “la gara dei grandi ritorni”. Tra i più attesi, oltre a...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Attività notturna di contrasto alla criminalità

FERMATO E PERQUISITO DURANTE IL COPRIFUOCO: AVEVA UNA PISTOLA

Trentenne rumeno denunciato e allontanato da Treviso


TREVISO - E’ stato fermato per strada dalla Polizia alle 4.30 del mattino ed è apparso inspiegabilmente agitato al controllo. Al volante un trentenne rumeno in palese violazione al Dpcm del 3 novembre, che non è riuscito a fornire motivazioni plausibili sul suo spostamento.
Il suo stato di agitazione ha indotto il personale della Polizia di Stato a sottoporlo ad una perquisizione personale e veicolare.
Gli agenti hanno trovato all’interno di un marsupio una pistola semiautomatica perfettamente funzionante. E nell’auto sono stati rinvenuti cacciaviti, un martello ed un punteruolo artigianale, di cui lo straniero non sapeva motivare il porto.
Perquisito ed accompagnato in Questura per gli accertamenti di rito, l’uomo è stato arrestato con l’accusa di detenzione e porto illegale di arma e gli è stato altresì notificato un foglio di via obbligatorio, in virtù del quale non potrà fare ritorno nel Comune di Treviso per i prossimi tre anni.
Sono in corso accertamenti per verificare eventuali responsabilità dell’arrestato in fatti criminosi commessi in città.