Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/341: COME FUNZIONA LA QUALYFING SCHOOL?

Alla scoperta dei tornei che promuovono alle competizioni maggiori


TREVISO - Questa settimana andiamo a vedere da vicino come funziona la “Qualifying School”, la serie di tornei dell’Alps Tour che promuovono i talenti mondiali a ottenere la “carta” che permette di partecipare alle competizioni, e come sono regolate le classifiche...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/340: L'AUGUSTA MASTERS INCORONA DUSTIN JOHNSON

Insolita collocazione autunnale per l'ultimo major


AUGUSTA - Un Masters Tournament insolito, giocato a metà novembre anziché ad aprile, non primo, ultimo major. L’autunno propone tutt’altra scenografia rispetto al clima primaverile quando l’Augusta in Georgia ama fare sfoggio di un mare di fiori: distese di...continua

Attualità
PILLOLE DI GOLF/339: FRANCESCO MOLINARI, AL RIETRO, È 15° A HOUSTON

Carlos Ortiz regala al Messico un successo dopo 40 anni


HOUSTON (USA) - Francesco Molinari è tornato in campo per partecipare al Vivint Houston Open, torneo del PGA Tour in programma sul par 70 del Memorial Park Golf Course di Houston in Texas. Qualcuno lo definisce “la gara dei grandi ritorni”. Tra i più attesi, oltre a...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Riconosciuto grazie alle telecamere di sorveglianza

INCENDIO DOLOSO DI TRE BAR A PADOVA: IDENTIFICATO IL COLPEVOLE

L'autore sarebbe un clochard con precedenti penali


PADOVA - Potrebbe essere un clochard l'uomo che la notte tra lunedì e martedì ha incendiato tre bar in centro a Padova. Nei suoi confronti è stato disposto il Daspo urbano.
Il presunto colpevole è stato arrestato dalla polizia dopo aver esaminato le immagini di videosorveglianza del Comune e telecamere private, e dopo aver appreso notizie da informatori della polizia in città. Si tratta di un 55enne già segnalato per reati contro il patrimonio, il traffico di stupefacenti e armi. L’uomo, di origini calabresi, pare sia coinvolto anche in scommesse illegali.
A lui si è risaliti dopo aver effettuato una ricerca sui vari clochard frequentatori della zona centro. L'indiziato è stato riconosciuto con certezza grazie ai suoi connotati fisici ed ai capi di abbigliamento indossati quando è stato arrestato, gli stessi che aveva quando è stato ripreso dalle videocamere la notte tra lunedì e martedì.