Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/341: COME FUNZIONA LA QUALYFING SCHOOL?

Alla scoperta dei tornei che promuovono alle competizioni maggiori


TREVISO - Questa settimana andiamo a vedere da vicino come funziona la “Qualifying School”, la serie di tornei dell’Alps Tour che promuovono i talenti mondiali a ottenere la “carta” che permette di partecipare alle competizioni, e come sono regolate le classifiche...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/340: L'AUGUSTA MASTERS INCORONA DUSTIN JOHNSON

Insolita collocazione autunnale per l'ultimo major


AUGUSTA - Un Masters Tournament insolito, giocato a metà novembre anziché ad aprile, non primo, ultimo major. L’autunno propone tutt’altra scenografia rispetto al clima primaverile quando l’Augusta in Georgia ama fare sfoggio di un mare di fiori: distese di...continua

Attualità
PILLOLE DI GOLF/339: FRANCESCO MOLINARI, AL RIETRO, È 15° A HOUSTON

Carlos Ortiz regala al Messico un successo dopo 40 anni


HOUSTON (USA) - Francesco Molinari è tornato in campo per partecipare al Vivint Houston Open, torneo del PGA Tour in programma sul par 70 del Memorial Park Golf Course di Houston in Texas. Qualcuno lo definisce “la gara dei grandi ritorni”. Tra i più attesi, oltre a...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

A Treviso solo generi alimentari e accessi contingentati

IL VIRUS SOSPENDE I MERCATI A MONTEBELLUNA E RONCADE

Rinviati in seguito alle prescrizioni regionali


TREVISO - La seconda ondata della pandemia Covid torna a incombere sui mercati settimanali all’aperto in diversi centri della Marca. Come già durante il lockdown primaverile, in osservanza alla nuova ordinanza del presidente della Regione Veneto, vari Comuni hanno adottato specifiche restrizioni per esercenti e clienti. Nel capoluogo Treviso, già oggi il mercato principale del sabato è stato contingentato ai soli di generi alimentari o comunque essenziali. Nell’area ristretta al solo piazzale Burchiellati e delimitata, ingressi e uscite scaglionate da due varchi separati, sotto il controllo di Protezione civile e Polizia locale, come previsto appunto dalla normativa regionale,. Le disposizioni valgono anche per l’edizione di martedì prossimo, ma, stante la situazione, con ogni probabilità dovranno essere prorogate.
A Montebelluna il mercato maggiore del mercoledì è stato invece temporaneamente sospeso fino almeno al 22 novembre, salvo un diverso termine stabilito dalle autorità competenti. Data la conformazione dell’area, infatti, non era possibile rispettare le prescrizioni per prevenire la diffusione del contagio, come spiega il vicesindaco Elzo Severin, che ha firmato l’apposita ordinanza: “Il mercato settimanale del mercoledì si svolge in un sistema articolato di piazze tra loro intercomunicanti e con molteplici intersezioni con la viabilità pubblica, purtroppo non è possibile organizzare un unico varco di accesso ed un unico varco di uscita, così come disposto dall’ordinanza regionale.
Confermati invece lo svolgimento del mercato agricolo a KM0 del sabato mattina nella dislocazione temporanea in Largo X Martiri e quello del mercato sperimentale di Busta del martedì mattina. In entrambi in casi, gli accessi e le uscite saranno sorvegliare dai volontari della Protezione civile.
Anche l’amministrazione comunale di Roncade ha rinviato la settimanale manifestazione di vendita all’aperto di lunedì prossimo. Un provvedimento assunto dopo un confronto con gli ambulanti partecipanti.
“Al fine di rispettare le misure contenute nell'ordinanza emessa dalla Regione Veneto abbiamo deciso di rinviare la giornata dedicata al mercato settimanale che le attività economiche potranno recuperare il prima possibile - dichiara il sindaco Pieranna Zottarelli – il Comune dispone già dalla precedente ondata di un piano per contingentare l'area dedicata, ma nella giornata di lunedì 16 novembre non abbiamo volontari disponibili al servizio da affiancare ai nostri agenti di polizia locale. Di qui la decisione di rinviare l'appuntamento a una data che verrà stabilita insieme alle attività mercatali. A questo proposito le ringrazio per la disponibilità e la comprensione dimostrate”.
Il sindaco, l'assessore delegato Daniele Biasetto e gli uffici sono comunque al lavoro per assicurare, qualora la Regione dovesse prolungare l'ordinanza, lo svolgimento in sicurezza del mercato per il successivo lunedì 23 novembre “Siamo già al lavoro per poter mettere in campo il numero essenziale di volontari che ne garantiranno lo svolgimento senza alcun assembramento e con la presenza di tutti i mercatali, nessuno escluso”, assicurano dal Comune.

Galleria fotograficaGalleria fotografica