Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/341: COME FUNZIONA LA QUALYFING SCHOOL?

Alla scoperta dei tornei che promuovono alle competizioni maggiori


TREVISO - Questa settimana andiamo a vedere da vicino come funziona la “Qualifying School”, la serie di tornei dell’Alps Tour che promuovono i talenti mondiali a ottenere la “carta” che permette di partecipare alle competizioni, e come sono regolate le classifiche...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/340: L'AUGUSTA MASTERS INCORONA DUSTIN JOHNSON

Insolita collocazione autunnale per l'ultimo major


AUGUSTA - Un Masters Tournament insolito, giocato a metà novembre anziché ad aprile, non primo, ultimo major. L’autunno propone tutt’altra scenografia rispetto al clima primaverile quando l’Augusta in Georgia ama fare sfoggio di un mare di fiori: distese di...continua

Attualità
PILLOLE DI GOLF/339: FRANCESCO MOLINARI, AL RIETRO, È 15° A HOUSTON

Carlos Ortiz regala al Messico un successo dopo 40 anni


HOUSTON (USA) - Francesco Molinari è tornato in campo per partecipare al Vivint Houston Open, torneo del PGA Tour in programma sul par 70 del Memorial Park Golf Course di Houston in Texas. Qualcuno lo definisce “la gara dei grandi ritorni”. Tra i più attesi, oltre a...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

I due sono stati recuperati dall'elicottero e portati al rifugio

ESCURSIONISTA TREVIGIANA IN DIFFICOLTÀ SULLE MONTAGNE DI CORTINA

Bloccata dal ghiaccio insieme al compagno dopo una ferrata


BELLUNO - Alle 14.30 circa l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è decollato in direzione di Punta Anna, 2.700 metri di altitudine, a Cortina d'Ampezzo, poiché due escursionisti, che avevano completato la ferrata che porta alla spalla della vetta, una volta usciti si erano trovati in un tratto ghiacciato e non si erano sentiti di proseguire. Individuati dall'equipaggio, i due, B.C., 48 anni, di Treviso, lei e G.R., 53 anni, di Vicenza, lui, sono stati imbarcati in hovering dal tecnico di elisoccorso e lasciati al Rifugio Dibona. Alle 16.30 l'eliambulanza è volata verso il Monte Cernera, a Selva di Cadore, per una giovane coppia che aveva contattato il 118, dicendo che si trovava con i propri cani in difficoltà sulla neve, ormai prossimo il buio. Rintracciati durante il sorvolo all'altezza di Forcella Ciazza, tra il Cernera e il Verdei, l'elicottero ha sbarcato il tecnico di elisoccorso, che ha fatto spostare i due ventenni emiliani e i loro 4 cani, tre di media grandezza al guinzaglio e uno piccolo nello zaino, in un punto agevoli per farli salire tutti quanti in hovering. Al limitare della scadenza effemeridi, gli escursionisti sono rientrati assieme all'equipaggio in aeroporto a Belluno.