Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/341: COME FUNZIONA LA QUALYFING SCHOOL?

Alla scoperta dei tornei che promuovono alle competizioni maggiori


TREVISO - Questa settimana andiamo a vedere da vicino come funziona la “Qualifying School”, la serie di tornei dell’Alps Tour che promuovono i talenti mondiali a ottenere la “carta” che permette di partecipare alle competizioni, e come sono regolate le classifiche...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/340: L'AUGUSTA MASTERS INCORONA DUSTIN JOHNSON

Insolita collocazione autunnale per l'ultimo major


AUGUSTA - Un Masters Tournament insolito, giocato a metà novembre anziché ad aprile, non primo, ultimo major. L’autunno propone tutt’altra scenografia rispetto al clima primaverile quando l’Augusta in Georgia ama fare sfoggio di un mare di fiori: distese di...continua

Attualità
PILLOLE DI GOLF/339: FRANCESCO MOLINARI, AL RIETRO, È 15° A HOUSTON

Carlos Ortiz regala al Messico un successo dopo 40 anni


HOUSTON (USA) - Francesco Molinari è tornato in campo per partecipare al Vivint Houston Open, torneo del PGA Tour in programma sul par 70 del Memorial Park Golf Course di Houston in Texas. Qualcuno lo definisce “la gara dei grandi ritorni”. Tra i più attesi, oltre a...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Città di Andrea Zanzotto, poeta del 900

PIEVE DI SOLIGO FINALISTA PER ESSERE CAPITALE DELLA CULTURA 2022

Zaia: "Enorme patrimonio di valore culturale, merita il titolo"


PIEVE DI SOLIGO - “È una perla incastonata nel cuore di un territorio già dichiarato Patrimonio mondiale dell’Umanità Unesco, che sublima un tesoro di valori culturali, storici e ambientali. Ha tutte le carte in regola per essere la Capitale italiana della cultura 2022 e come Veneti tifiamo tuti perché lo diventi”.
Così il presidente della Regione del Veneto Luca Zaia commenta il posizionamento di Pieve di Soligo (Treviso) tra le dieci città finaliste per il prestigioso titolo nazionale.
“Pieve di Soligo è la città di Andrea Zanzotto, riconosciuto come uno dei maggiori poeti del nostro tempo – prosegue – ma è poi legata alla memoria di uno dei padri della dottrina sociale cristiana come Giuseppe Toniolo, di una delle più grandi cantanti liriche come Toti Dal Monte, di un compositore come Mansueto Viezzer e di molti altri personaggi che per nascita o vacazione vi hanno trovato il loro luogo dell’anima. Siamo certi che questo patrimonio è la sua forza per meritare il titolo”.

Sulla candidatura è intervenuta anche Angela Colmellere, deputata trevigiana della Lega:
“Sulla Capitale della Cultura 2022 ‘balla’ un finanziamento del Cipe di un milione di euro. Per questo, mi impegnerò personalmente per la candidatura di Pieve di Soligo. L’Amministrazione può contare sul mio appoggio, da membro della Commissione Cultura alla Camera”.
Colmellere, segretario della Commissione Cultura della Camera, annuncia dunque il proprio appoggio alla candidatura di Pieve di Soligo, dopo che la cittadina è stata inserita nella top ten tra cui tra pochi mesi si sceglierà il vincitore.“Per tutta la Marca sarebbe una opportunità da non perdere, per cui ha certamente tutto il mio sostegno, e quello dei parlamentari veneti della Lega – dichiara Colmellere  -. La città di Zanzotto, di cui proprio nel 2021 celebreremo il centenario della nascita, di Toti dal Monte, di Giuseppe Toniolo, merita tutto il sostegno dei rappresentanti istituzionali locali e del mondo della Cultura. Un sostegno unitario, lontano dalle polemiche, come quella sollevata dal sindaco Soldan contro Zaia. Non ce n’è bisogno: siamo chiamati ad un lavoro sinergico e lontano da inutili diatribe”