Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/341: COME FUNZIONA LA QUALYFING SCHOOL?

Alla scoperta dei tornei che promuovono alle competizioni maggiori


TREVISO - Questa settimana andiamo a vedere da vicino come funziona la “Qualifying School”, la serie di tornei dell’Alps Tour che promuovono i talenti mondiali a ottenere la “carta” che permette di partecipare alle competizioni, e come sono regolate le classifiche...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/340: L'AUGUSTA MASTERS INCORONA DUSTIN JOHNSON

Insolita collocazione autunnale per l'ultimo major


AUGUSTA - Un Masters Tournament insolito, giocato a metà novembre anziché ad aprile, non primo, ultimo major. L’autunno propone tutt’altra scenografia rispetto al clima primaverile quando l’Augusta in Georgia ama fare sfoggio di un mare di fiori: distese di...continua

Attualità
PILLOLE DI GOLF/339: FRANCESCO MOLINARI, AL RIETRO, È 15° A HOUSTON

Carlos Ortiz regala al Messico un successo dopo 40 anni


HOUSTON (USA) - Francesco Molinari è tornato in campo per partecipare al Vivint Houston Open, torneo del PGA Tour in programma sul par 70 del Memorial Park Golf Course di Houston in Texas. Qualcuno lo definisce “la gara dei grandi ritorni”. Tra i più attesi, oltre a...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Nuovo appuntamento de "I venerdì della cultura" di Fondazione Cassamarca

CASANOVA E LA SUA GRANDE EVASIONE: COLPEVOLO O INNOCENTE?

Paola Lambrini analizza la vicenda dell'avventuriero veneziano


TREVISO -  Venezia, 26 luglio 1755: il libertino Giacomo Casanova viene arrestato e rinchiuso nel carcere dei Piombi; attende invano di sapere quali siano le accuse contro di lui e quanto tempo dovrà trascorrere in prigione, finché decide di fuggire a tutti i costi. Più che di un grande processo della storia, si può parlare in questo caso della storia di una grande evasione. Ma è anche una storia di spie, assoldate dal temutissimo tribunale degli Inquisitori di Stato e incaricate di seguire ogni movimento di Casanova. Una vicenda di confraternite esoteriche e di scienze occulte, di libri proibiti e di gioco d'azzardo, di diatribe letterarie, di plagio di ingenui nobiluomini e di eresia, in un secolo di svolta epocale nella civiltà occidentale.
A raccontare questa vicenda sarà Paola Lambrini, professoressa ordinaria di Diritto romano e Fondamenti del diritto europeo all’Università di Padova e alla Facoltà di diritto canonico ‘San Pio X’ di Venezia, in occasione per nuovo appuntamento dei "Venerdì della cultura", dedicato ai grandi processi della Storia.

La conferenza, promossa da Fondazione Cassamarca come gli altri incontri del ciclo, nel pieno rispetto delle disposizioni di contenimento del Covid, si svolgerà in diretta streaming sulla pagina Facebook della Fondazione e sarà possibile poi rivederla sul canale YouTube accedendo direttamente dal sito: www.fondazionecassamarca.it.
L’appuntamento è alle 18. Il progetto è sostenuto dalla società Carlo Alberto Srl.