Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/341: COME FUNZIONA LA QUALYFING SCHOOL?

Alla scoperta dei tornei che promuovono alle competizioni maggiori


TREVISO - Questa settimana andiamo a vedere da vicino come funziona la “Qualifying School”, la serie di tornei dell’Alps Tour che promuovono i talenti mondiali a ottenere la “carta” che permette di partecipare alle competizioni, e come sono regolate le classifiche...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/340: L'AUGUSTA MASTERS INCORONA DUSTIN JOHNSON

Insolita collocazione autunnale per l'ultimo major


AUGUSTA - Un Masters Tournament insolito, giocato a metà novembre anziché ad aprile, non primo, ultimo major. L’autunno propone tutt’altra scenografia rispetto al clima primaverile quando l’Augusta in Georgia ama fare sfoggio di un mare di fiori: distese di...continua

Attualità
PILLOLE DI GOLF/339: FRANCESCO MOLINARI, AL RIETRO, È 15° A HOUSTON

Carlos Ortiz regala al Messico un successo dopo 40 anni


HOUSTON (USA) - Francesco Molinari è tornato in campo per partecipare al Vivint Houston Open, torneo del PGA Tour in programma sul par 70 del Memorial Park Golf Course di Houston in Texas. Qualcuno lo definisce “la gara dei grandi ritorni”. Tra i più attesi, oltre a...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Prima edizione del premio indetto da Anci e Gse

CIMADOLMO TRA GLI OTTO COMUNI ITALIANI A PIÙ ALTA SOSTENIBILITÀ ENERGETICA

La cittadina ha ricevuto più fondi di Milano


CIMADOLMO - Cimadolmo è uno degli otto Comuni italiani vincitori del “Premio Comuni Sostenibili Gse”. Il riconoscimento, indetto da Anci e Gse, (società energetica che fa capo al ministero dell'Economia) mira a sensibilizzare le amministrazioni municipali all’uso delle fonti rinnovabili e allo sviluppo di progetti per una maggiore efficienza energetica, partendo dalla riqualificazione del patrimonio immobiliare esistente. Addirittura, la cittadina trevigiana di tremila abitanti ha ricevuto più fondi rispetto a una metropoli come Milano.
La notizia è stata resa pubblica nel corso della 37esima Assemblea annuale Anci, aperta dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, tenutasi quest’anno causa emergenza sanitaria in modalità esclusivamente virtuale.
Grazie alle risorse messe a disposizioni daa Gse l'amministrazione di Cimadolmo ha avviato diversi interventi: la riqualificazione energetica e l’adeguamento antincendio della scuola primaria, l’efficientamento energetico di un vecchio stabile inutilizzato, la riqualificazione energetica della sede municipale e del Comando di Polizia,  l’adeguamento sismico e l’efficientamento energetico della sede della Protezione Civile,  l’efficientamento energetico e l’aggiunta di fonti rinnovabili degli spogliatoi degli impianti sportivi, il miglioramento sismico ed energetico di una ex scuola chiusa e della palestra comunale, la riqualificazione energetica degli impianti di pubblica illuminazione.
“Siamo grati al GSE per il conferimento di questo prestigioso premio, ma ancor di più per tutto quello che fa nel territorio e per il prezioso aiuto che ci sta dando nel coronare i nostri sogni – ha commentato il sindaco di Cimadolmo, Giovanni Ministeri, in videoconferenza. – Oggi sono felice perché sono tante le persone che ci chiedono come siamo arrivati a questo risultato e inoltre i Cittadini stessi cominciano ad acquisire maggiore fiducia in merito alle tematiche legate alla Sostenibilità.”
“Tutto questo attivando un circolo virtuoso sul territorio, in grado di contribuire alla creazione di reddito e alla riduzione della bolletta energetica e della spesa a carico dell’ente istituzionale” prosegue il primo cittadino. “Stiamo inoltre lavorando con l’intera comunità cercando di indirizzarla su questa strada, portando i nostri Cittadini in direzione del risparmio energetico, preparandoli ad un futuro incentrato su altri programmi ancora in materia di Sostenibilità”. E conclude: “A volte si sogna, poi chiaramente bisogna valutare la fattibilità, ma davvero sognando a volte si riescono a raggiungere gli obiettivi. Noi, per questo, ci riteniamo dei grandi sognatori. La mia squadra è composta da ragazzi giovani, la maggior parte tra i 25 e i 35 anni, tutti con una gran voglia di lavorare per questo paese e di migliorarlo".
Già l'anno scorso Cimadolmo aveva ricevuto un prestigioso riconoscimento in tema di sostenibilità, grazie al suo Innovation Hub sito in via Roma, edificio ad emissioni quasi pari allo zero. Oggi i riflettori sono puntati sull’intero territorio comunale.