Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/341: COME FUNZIONA LA QUALYFING SCHOOL?

Alla scoperta dei tornei che promuovono alle competizioni maggiori


TREVISO - Questa settimana andiamo a vedere da vicino come funziona la “Qualifying School”, la serie di tornei dell’Alps Tour che promuovono i talenti mondiali a ottenere la “carta” che permette di partecipare alle competizioni, e come sono regolate le classifiche...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/340: L'AUGUSTA MASTERS INCORONA DUSTIN JOHNSON

Insolita collocazione autunnale per l'ultimo major


AUGUSTA - Un Masters Tournament insolito, giocato a metà novembre anziché ad aprile, non primo, ultimo major. L’autunno propone tutt’altra scenografia rispetto al clima primaverile quando l’Augusta in Georgia ama fare sfoggio di un mare di fiori: distese di...continua

Attualità
PILLOLE DI GOLF/339: FRANCESCO MOLINARI, AL RIETRO, È 15° A HOUSTON

Carlos Ortiz regala al Messico un successo dopo 40 anni


HOUSTON (USA) - Francesco Molinari è tornato in campo per partecipare al Vivint Houston Open, torneo del PGA Tour in programma sul par 70 del Memorial Park Golf Course di Houston in Texas. Qualcuno lo definisce “la gara dei grandi ritorni”. Tra i più attesi, oltre a...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Inseguimento rocambolesco in auto e poi a piedi

SPACCIO E FUGA A CASALE SUL SILE: DENUNCIATO UN TREVIGIANO

Trovati in casa del 41enne bilancino e coltello


TREVISO - I Carabinieri della Stazione di Casale sul Sile hanno denunciato in stato di libertà per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti, resistenza a Pubblico Ufficiale e detenzione abusiva di armi, un 41enne trevigiano.
I Carabinieri avevano notato il comportamento sospetto dell’uomo mentre parlava con un altro soggetto, un probabile cliente.
Quest’ultimo ha dichiarato di avergli versato la somma di circa 150 euro, dietro la promessa che avrebbe ricevuto a breve il controvalore in stupefacente, verosimilmente cocaina.
Lo spacciatore è stato intercettato dai Carabinieri a bordo di un’auto di grossa cilindrata, e alla vista dei militari si è dato alla fuga in una strada di campagna.
Il 41enne però è finito impantanato con l’auto e ha dovuto continuare la sua fuga a piedi. Durante la fuga si è disfatto di un involucro verosimilmente contenente cocaina, gettato in un adiacente corso d’acqua. Poi finalmente è stato bloccato dalla forze dell’ordine ed è stata fatta una perquisizione domiciliare: nella sua casa sono stati trovati un bilancino di precisione ed una lama a doppio taglio di quasi 15 cm, materiale poi sottoposto a sequestro.