Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/341: COME FUNZIONA LA QUALYFING SCHOOL?

Alla scoperta dei tornei che promuovono alle competizioni maggiori


TREVISO - Questa settimana andiamo a vedere da vicino come funziona la “Qualifying School”, la serie di tornei dell’Alps Tour che promuovono i talenti mondiali a ottenere la “carta” che permette di partecipare alle competizioni, e come sono regolate le classifiche...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/340: L'AUGUSTA MASTERS INCORONA DUSTIN JOHNSON

Insolita collocazione autunnale per l'ultimo major


AUGUSTA - Un Masters Tournament insolito, giocato a metà novembre anziché ad aprile, non primo, ultimo major. L’autunno propone tutt’altra scenografia rispetto al clima primaverile quando l’Augusta in Georgia ama fare sfoggio di un mare di fiori: distese di...continua

Attualità
PILLOLE DI GOLF/339: FRANCESCO MOLINARI, AL RIETRO, È 15° A HOUSTON

Carlos Ortiz regala al Messico un successo dopo 40 anni


HOUSTON (USA) - Francesco Molinari è tornato in campo per partecipare al Vivint Houston Open, torneo del PGA Tour in programma sul par 70 del Memorial Park Golf Course di Houston in Texas. Qualcuno lo definisce “la gara dei grandi ritorni”. Tra i più attesi, oltre a...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Benazzi: “Così percorsi e locali differenziati”

ATTIVATA UNA RADIOLOGIA COVID AL CA' FONCELLO DI TREVISO

Sarà riservata ai positivi in isolamento


TREVISO - Attivato, nel padiglione malattie infettive dell’ospedale Cà Foncello di Treviso un servizio di radiologia diagnostica covid: riservato ai pazienti covid positivi non ricoverati, consente l’effettuazione dell’RX torace in ambienti dedicati, garantendo così percorsi e locali differenziati per l’effettuazione degli esami radiologici ai pazienti non covid positivi.
Il servizio, riservato alle persone in isolamento domiciliare, garantirà tutti i giorni l’esame radiologico per i pazienti inviati dal medico di medicina generale. dal pediatra di libera scelta o dal servizio di continuità assistenziale.
Il nuovo servizio di radiologia diagnostica covid si inserisce nella riorganizzazione complessiva che sta vivendo l’ospedale Cà Foncello in questa seconda ondata epidemica. “Abbiamo già attivato 130 posti letto per pazienti covid e ne stiamo attivando di ulteriori”, sottolinea Stefano Formentini, direttore della funzione ospedaliera.
“Di fatto abbiamo allestito un covid hospital all’interno dell’ospedale hub dell’Ulss - afferma il direttore generale, Francesco Benazzi - Abbiamo attivato letti supplementari di malattie infettive, ma anche di pneumologia semintensiva e di terapia intensiva e tutto questo mentre il resto dell’ospedale continua a funzionare per garantire l’attività di urgenza e l’attività oncologica, così come indicato dalla Regione”.


Galleria fotograficaGalleria fotografica