Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE GI GOLF/354: VA A DECHAMBEAU IL TORNEO DEDICATO AD ARNOLD PALMER

Molinarii, vincitore nel 2019, non supera il taglio


FLORIDA (USA) - Continua la corsa in Florida del PGA Tour. Il torneo in atto a Orlando, è l’Arnold Palmer a invito, in cui il nostro Francesco Molinari è il protagonista, tra i più prestigiosi. Una gara che l’azzurro ha già vinto nel 2019, dopo una hole in...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/353: UOMINI & DONNE, SETTIMANA DI GRANDI TORNEI

Si sono giocati Wgc e PortoRico Open e Gainbridge Lpga


STATI UNITI - Questa settimana il PGA si sdoppia, mette in campo il World Golf Championships a Bradenton in Florida, e il Puerto Rico Open a Rio Grande in Porto Rico. Oltre a questi due, ad attrarre l’attenzione c’è il secondo evento stagionale del massimo circuito americano...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/352: FINALE A SORPRESA AL GENESIS, HOMA VINCE AL SUPPLEMENTARE

Il beniamino di casa supera all''ultimo giro Burns, sempre in testa


LOS ANGELES (USA) - Era alla 95esima edizione questo torneo del PGA Tour, a cui hanno partecipato ben otto tra i migliori dieci giocatori al mondo. Si è disputato al Riviera Country Club, nel Temescal Gateway Park, situato entro i confini della città di Los Angeles; un territorio...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

VII edizione del progetto formativo al via il 20 novembre

UNIVERSITĄ DEL VOLONTARIATO: CRESCONO I GIOVANI ISCRITTI

Nell'anno della pandemia, si abbassa l'etą media degli studenti


TREVISO - Passa da 59 a 36 anni l’età media degli iscritti alla nuova classe dell’Università del Volontariato a Treviso. È il balzo che emerge dalle rilevazioni di Volontarinsieme – CSV Treviso sulle immatricolazioni dell’anno accademico 2020/2021. Un progetto, quello avviato a Treviso nel 2014 grazie alla collaborazione con l’Università Ca’ Foscari Venezia, sempre più attrattivo per i giovani e che suggerisce una controtendenza rispetto al dato nazionale rilevato dall’ISTAT negli ultimi anni, con la maggioranza delle persone attive nel non profit attestata nella fascia tra i 40 e i 60 anni.
Un segnale importante nell’anno dell’emergenza sanitaria e sociale dovuta alla pandemia di Covid-19, che si colloca in un quadro più generale di crescita per l’Università del Volontariato a Treviso. I dati sugli iscritti al nuovo anno accademico, infatti, oltre a registrare un abbassamento dell’età media dei nuovi studenti, più in generale confermano l’attrattività dell’offerta formativa gratuita di UniVol a Treviso con 135 iscrizioni pervenute contro le 122 domande ricevute nel 2019.
Una proposta che nell’annualità appena conclusasi ha coinvolto 35 relatori in totale, tra formatori, esperti e operatori del terzo settore, di cui 13 docenti e collaboratori dell’ateneo cafoscarino, a condurre workshop e seminari, dalle lezioni del curriculum strutturato a quelle dello short master per dirigenti, oltre agli appuntamenti dedicati alla gestione dell’emergenza coronavirus.
Attività seguite tra il 2019 e il 2020 da oltre 400 corsisti, sia in presenza al Campus trevigiano di Ca’ Foscari sia con modalità didattiche a distanza, e completate nella loro interezza da 23 iscritti pronti a ricevere virtualmente l’attestato di partecipazione in occasione della cerimonia che si svolgerà online venerdì 20 novembre, dalle ore 16.30.
Un traguardo che coinciderà, in una vera e propria staffetta in diretta sul web, con l’avvio dell’anno accademico 2020/2021 e il benvenuto alla VII classe composta da 30 corsisti più due uditori, con un'età che varia dai 18 ai 67 anni. A portare i saluti, il Prorettore Vicario dell’Università Ca’ Foscari Venezia, Prof. Antonio Marcomini, il Presidente di Volontarinsieme – CSV Treviso, Alberto Franceschini, insieme al direttore uscente del Centro SELISI, Prof. Giancarlo Corò, e al suo successore Prof. Stefano Soriani.