Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/346 - CAMPI/30: IL GOLF CLUB ACAYA

Nel cuore del Salento un percorso ricco di fascino e sorprese


VERNOLE (LE) - Siamo nel Salento, nel Leccese, una bella, generosa terra. Una lunghissima teoria di ulivi fa guida per arrivare all’elegante resort “Double Tree by Hilton Acaya”, inserito nel verde della macchia mediterranea, 100 ettari di pregiata vegetazione spontanea....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/345 - CAMPI/29: IL GOLF CLUB PARADISO DEL GARDA

Un percorso tra il lago e il monte Baldo, per giocare nell'"empireo"


PESCHIERA - Progettato dal noto architetto americano Jim Fazio, questo prestigioso circuito golfistico è inserito sull’entroterra gardesano, comodamente adagiato sull’anfiteatro morenico del Basso Garda, costituitosi con i depositi glaciali originati dai residui trasportati due...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

VII edizione del progetto formativo al via il 20 novembre

UNIVERSITĀ DEL VOLONTARIATO: CRESCONO I GIOVANI ISCRITTI

Nell'anno della pandemia, si abbassa l'etā media degli studenti


TREVISO - Passa da 59 a 36 anni l’età media degli iscritti alla nuova classe dell’Università del Volontariato a Treviso. È il balzo che emerge dalle rilevazioni di Volontarinsieme – CSV Treviso sulle immatricolazioni dell’anno accademico 2020/2021. Un progetto, quello avviato a Treviso nel 2014 grazie alla collaborazione con l’Università Ca’ Foscari Venezia, sempre più attrattivo per i giovani e che suggerisce una controtendenza rispetto al dato nazionale rilevato dall’ISTAT negli ultimi anni, con la maggioranza delle persone attive nel non profit attestata nella fascia tra i 40 e i 60 anni.
Un segnale importante nell’anno dell’emergenza sanitaria e sociale dovuta alla pandemia di Covid-19, che si colloca in un quadro più generale di crescita per l’Università del Volontariato a Treviso. I dati sugli iscritti al nuovo anno accademico, infatti, oltre a registrare un abbassamento dell’età media dei nuovi studenti, più in generale confermano l’attrattività dell’offerta formativa gratuita di UniVol a Treviso con 135 iscrizioni pervenute contro le 122 domande ricevute nel 2019.
Una proposta che nell’annualità appena conclusasi ha coinvolto 35 relatori in totale, tra formatori, esperti e operatori del terzo settore, di cui 13 docenti e collaboratori dell’ateneo cafoscarino, a condurre workshop e seminari, dalle lezioni del curriculum strutturato a quelle dello short master per dirigenti, oltre agli appuntamenti dedicati alla gestione dell’emergenza coronavirus.
Attività seguite tra il 2019 e il 2020 da oltre 400 corsisti, sia in presenza al Campus trevigiano di Ca’ Foscari sia con modalità didattiche a distanza, e completate nella loro interezza da 23 iscritti pronti a ricevere virtualmente l’attestato di partecipazione in occasione della cerimonia che si svolgerà online venerdì 20 novembre, dalle ore 16.30.
Un traguardo che coinciderà, in una vera e propria staffetta in diretta sul web, con l’avvio dell’anno accademico 2020/2021 e il benvenuto alla VII classe composta da 30 corsisti più due uditori, con un'età che varia dai 18 ai 67 anni. A portare i saluti, il Prorettore Vicario dell’Università Ca’ Foscari Venezia, Prof. Antonio Marcomini, il Presidente di Volontarinsieme – CSV Treviso, Alberto Franceschini, insieme al direttore uscente del Centro SELISI, Prof. Giancarlo Corò, e al suo successore Prof. Stefano Soriani.