Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/341: COME FUNZIONA LA QUALYFING SCHOOL?

Alla scoperta dei tornei che promuovono alle competizioni maggiori


TREVISO - Questa settimana andiamo a vedere da vicino come funziona la “Qualifying School”, la serie di tornei dell’Alps Tour che promuovono i talenti mondiali a ottenere la “carta” che permette di partecipare alle competizioni, e come sono regolate le classifiche...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/340: L'AUGUSTA MASTERS INCORONA DUSTIN JOHNSON

Insolita collocazione autunnale per l'ultimo major


AUGUSTA - Un Masters Tournament insolito, giocato a metà novembre anziché ad aprile, non primo, ultimo major. L’autunno propone tutt’altra scenografia rispetto al clima primaverile quando l’Augusta in Georgia ama fare sfoggio di un mare di fiori: distese di...continua

Attualità
PILLOLE DI GOLF/339: FRANCESCO MOLINARI, AL RIETRO, È 15° A HOUSTON

Carlos Ortiz regala al Messico un successo dopo 40 anni


HOUSTON (USA) - Francesco Molinari è tornato in campo per partecipare al Vivint Houston Open, torneo del PGA Tour in programma sul par 70 del Memorial Park Golf Course di Houston in Texas. Qualcuno lo definisce “la gara dei grandi ritorni”. Tra i più attesi, oltre a...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Inseguimento all'una di notte a Monigo

VIOLA IL COPRIFUOCO E FUGGE ALL'ALT DELLA POLIZIA LOCALE

Fermato 21enne alla guida sotto effetto di alcol


TREVISO - Circolava senza motivo dopo il coprifuoco. Era al volante sotto effetto dell'alcol e ha forzato il posto di controllo della Polizia locale, dando vita ad una roccambolesca fuga. E per giunta aveva con sè una piccola quantità di stupefacente. Ha infilato una sfilza di infrazioni un giovane sorpreso alla guida della sua Mini Minor, intorno all'una della scorsa notte, in zona Monigo.
Alla vista della pattuglia della Municipale, il conducente dell'auto ha aumentato notevolmente la velocità, senza fermarsi all’alt, cercando far perdere le tracce: «Le condizioni psicofisiche e la scarsa conoscenza del territorio dell'automobilista  gli hanno fatto imboccare una strada senza uscita, per cui l’inseguimento è terminato dopo poco più di un chilometro - spiega il comandante Andrea Gallo - Agli agenti è apparso chiaro lo stato del giovane, un ventunenne di un paese limitrofo, risultato positivo all’alcoltest».
Il tasso alcolemico del fuggitivo, infatti, superava abbondantemente 1,5 grammi/ litro: pertanto, oltre alla denuncia per guida in stato di ebbrezza, per lui è scattato anche il sequestro del mezzo. Non solo, a suo carico la contestatazione di alcune violazioni al codice della strada dovute a manovre pericolose e al mancato arresto all’alt e la segnalazione alla Prefettura in quanto trovato in possesso di qualche grammo di hashish. «A completare questo record negativo di sanzioni quella relativa alle misure d’urgenza anti Covid-19 visto che a quell’ora il giovane non ha potuto giustificare lo spostamento da casa, vietato dopo le 22», conclude il comandante.