Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/346 - CAMPI/30: IL GOLF CLUB ACAYA

Nel cuore del Salento un percorso ricco di fascino e sorprese


VERNOLE (LE) - Siamo nel Salento, nel Leccese, una bella, generosa terra. Una lunghissima teoria di ulivi fa guida per arrivare all’elegante resort “Double Tree by Hilton Acaya”, inserito nel verde della macchia mediterranea, 100 ettari di pregiata vegetazione spontanea....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/345 - CAMPI/29: IL GOLF CLUB PARADISO DEL GARDA

Un percorso tra il lago e il monte Baldo, per giocare nell'"empireo"


PESCHIERA - Progettato dal noto architetto americano Jim Fazio, questo prestigioso circuito golfistico è inserito sull’entroterra gardesano, comodamente adagiato sull’anfiteatro morenico del Basso Garda, costituitosi con i depositi glaciali originati dai residui trasportati due...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Ancora decessi, 37 nelle ultime 24 ore

RECORD DI RICOVERI IN VENETO, MARTEDÌ NUOVA ORDINANZA

Zaia: "Stop allo sci batosta per la montagna"


VENEZIA - Sono oltre 2 milioni e 600mila i tamponi eseguiti in veneto fino ad oggi; 125.222 sono i positivi da inizio pandemia, + 2540 nelle ultime 24 ore; in isolamento ci sono 37.920 persone; 2.395 sono le persone ricoverate in area non critica (+67), 306 quelle in terapia intensiva (+9). Da inizio pandemia si contano in totale 3.258 i decessi, +37 nelle ultime 24 ore.
Sono stati superati quindi i livelli massimi della prima fase, i ricoveri hanno sorpassato quelli di marzo/aprile.
“La zona gialla può avere anche il suo effetto boomerang. Abbassare la guardia gioca a nostro sfavore. Ci sono situazioni in cui i pazienti Covid hanno colonizzato le terapie intensive - ha affermato Zaia - La prima ondata è stata gestita con il lockdown per due mesi abbondanti dove c'è stata minima relazione sociale, oggi viviamo una fase di convivenza ed è inevitabile che il contagio si diffonda”.
In arrivo domani una nuova ordinanza regionale, alla luce del fatto scade l’ordinanza precedente.“Abbiamo voluto comunque approvare le linee guida per l'apertura delle piste di sci”, ha annunciato Zaia, parlando del confronto avuto con i governatori su questo tema. “Troviamo assurdo non ‘preparare a magazzino’ le linee guida, perché semmai decidessero di aprire, noi comunque le abbiamo fatte. L’economia montana è messa a dura prova, e dovrebbe esserci una condivisione europea transfrontaliera per salvare le nostre montagne. Teniamo conto della salute pubblica ma anche dell'economia montana” ha concluso il governatore del Veneto.