Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/346 - CAMPI/30: IL GOLF CLUB ACAYA

Nel cuore del Salento un percorso ricco di fascino e sorprese


VERNOLE (LE) - Siamo nel Salento, nel Leccese, una bella, generosa terra. Una lunghissima teoria di ulivi fa guida per arrivare all’elegante resort “Double Tree by Hilton Acaya”, inserito nel verde della macchia mediterranea, 100 ettari di pregiata vegetazione spontanea....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/345 - CAMPI/29: IL GOLF CLUB PARADISO DEL GARDA

Un percorso tra il lago e il monte Baldo, per giocare nell'"empireo"


PESCHIERA - Progettato dal noto architetto americano Jim Fazio, questo prestigioso circuito golfistico è inserito sull’entroterra gardesano, comodamente adagiato sull’anfiteatro morenico del Basso Garda, costituitosi con i depositi glaciali originati dai residui trasportati due...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Allestita grazie al Soroptimist e dedicata a Irina Bacal, uccisa nel 2017

UNA NUOVA SALA PER LE AUDIZIONI PROTETTE AL COMMISSARIATO DI CONEGLIANO

Accoglierà in sicurezza le donne vittime di violenza e i figli


CONEGLIANO - Una nuova sala per le audizioni protette nella sede Commissariato di Conegliano della Polizia di Stato. L'inaugurazione ufficiale avviene proprio in occasione della Giornata internazionale contro la violenza di genere, che ricorre oggi.
La stanza, allestita dall’Associazione Soroptimist Club di Conegliano – Vittorio Veneto nell’ambito del progetto "Una stanza tutta per sé", è stata ideata per ospitare le vittime di violenze ed eventuali figli minori e ricordare una giovane donna, Irina Bacal, vent’anni, vittima di femminicidio il 19 marzo 2017.
Il nuovo ambiente, accogliente e corredato di giochi, arredi ad hoc e decorazioni dedicate ai più piccoli, verrà utilizzata per l’ attività di polizia giudiziaria, escussioni e denunce nei riguardi delle fasce più deboli. Costituisce un'area dedicata e confortevole per le persone che trovano il coraggio di raccontare le loro vicissitudini e permetterà di contemperare le esigenze investigative con quelle di tutela dei minori, delle donne e di ogni altro soggetto vittima di maltrattamenti, violenze sessuali o stalking. Lo scopo è trasmettere serenità, garantire la privacy e ricreare ai fini dell’ascolto un ambiente in cui si evita di usare il telefono e la donna possa sentirsi ancora più a suo agio, evitando il rischio che possa sentirsi vittima una seconda volta, espondola a nuove sofferenze.