Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/346 - CAMPI/30: IL GOLF CLUB ACAYA

Nel cuore del Salento un percorso ricco di fascino e sorprese


VERNOLE (LE) - Siamo nel Salento, nel Leccese, una bella, generosa terra. Una lunghissima teoria di ulivi fa guida per arrivare all’elegante resort “Double Tree by Hilton Acaya”, inserito nel verde della macchia mediterranea, 100 ettari di pregiata vegetazione spontanea....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/345 - CAMPI/29: IL GOLF CLUB PARADISO DEL GARDA

Un percorso tra il lago e il monte Baldo, per giocare nell'"empireo"


PESCHIERA - Progettato dal noto architetto americano Jim Fazio, questo prestigioso circuito golfistico è inserito sull’entroterra gardesano, comodamente adagiato sull’anfiteatro morenico del Basso Garda, costituitosi con i depositi glaciali originati dai residui trasportati due...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Polin: "Serve un impegno collettivo per arrivarci"

PARITĄ DI GENERE IN ITALIA? "RIMANDATA" AL 2080

Levento digitale sulla Gender Equality nella societą e nelle imprese


PADOVA - Secondo l’Istituto Europeo per la parità di genere (EIGE) una vera uguaglianza nei principali ambiti di vita è “rimandata” al 2080.
Nel Gender Equality Index 2020, l’Italia è al 14° posto con un punteggio di 63,5 su 100, contro una media Ue di 67,9 (Svezia prima con 83,8, Germania seconda 77,4). Ma si ferma al 28° per il lavoro e al 15° per i salari, senza miglioramenti rispetto al 2010. Mentre alla voce “leadership” si registra la parziale risalita dal 23° al 15° posto, grazie anche a misure legislative come la legge Golfo-Mosca del 2011 (quote rose nei CdA di società quotate). Avanzamenti minimi che confermano la necessità di azioni proattive nelle politiche e nel vivo dei contesti sociali e professionali.
In Veneto nel 2019 il tasso di occupazione tra i 25 e i 54 anni è del 90% per gli uomini, del 71% per le donne (66% se in coppia e con figli). Il gender gap si assottiglia con un titolo di studio più alto (tasso di occupazione 80% fra le laureate). E tra le coppie in cui entrambi lavorano a tempo pieno, nel 63% dei casi l’uomo guadagna più della donna (solo nel 21% il contrario). Squilibri ancora più allargati dall’emergenza Covid.
 
Quali azioni intraprendere verso gli obiettivi strategici presentati dall’Ue e le azioni volte a compiere progressi significativi entro il 2025 per un’Europa garante della parità di genere? Quali politiche per rimuovere i soffitti di cristallo che imbrigliano energie vitali per lo sviluppo del Paese?
Per offrire un quadro aggiornato sul tema e riflettere sulle azioni da intraprendere, anche all’interno delle aziende, per rendere la parità di genere esperienza quotidiana e leva di progresso, i Giovani Imprenditori di Assindustria Venetocentro organizzano l’evento webinar "Gender Equality: dai dati ai fatti", in programma oggi, mercoledì 2 dicembre, alle ore 17.30 (piattaforma Webex).
Aprirà il webinar Alberto Giovanni Gerli, Data scientist e CEO Tourbillon Tech, che illustrerà i “numeri” del fenomeno gender equality. Seguirà l’intervento di Alessia Mosca, Segretario generale Associazione Italia-ASEAN e co-promotrice (con Lella Golfo) dell’omonima legge. Quindi le testimonianze di Katia Da Ros, Vicepresidente di Irinox, socio di Fondazione Bellisario e Vicepresidente di Feminin Pluriel Italy e di Silvia Ravagnin, HR Business Partner di Benetton Group. Modera il dibattito Paolo Gubitta, Professore di Organizzazione aziendale e imprenditorialità dell’Università di Padova e CUOA Business School.
 
«Non può esserci vero cambiamento e ripartenza post Covid senza una vera parità di genere - dichiara Alessandra Polin, Presidente Giovani Imprenditori di Assindustria Venetocentro -. E non possiamo attendere 60 anni perchè donne e uomini, ragazze e ragazzi, in tutta la loro positiva differenza, siano ugualmente liberi di perseguire le loro scelte di vita, abbiano la stessa possibilità di realizzare il loro potenziale e possano, in ugual misura, partecipare e guidare la nostra società, nelle imprese, nelle istituzioni. Serve un impegno collettivo culturale, nella formazione, anche per mettere a frutto lo straordinario driver di cambiamento digitale che offrirà sempre più uguali opportunità, grazie all’innovazione nei processi sociali e produttivi».