Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
SETTIMANA CON TANTI PROTAGONISTI ITALIANI, IN EUROPA E IN AMERICA

o Scottish Open, il Marathon LPGA Classic, il Challenge Tour, il Symetra Tour


Francesco Molinari, e altri sette azzurri sono a North Berwick, per il secondo torneo 2021 della Serie Rolex, l’Aberdeen Scottish Open.A far compagnia a Francesco ci sono Guido Migliozzi, Edoardo Molinari, Francesco Laporta, Renato Paratore, Nino Bertasio, Lorenzo Gagli e Andrea Pavan. Questi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/353: UOMINI & DONNE, SETTIMANA DI GRANDI TORNEI

Si sono giocati Wgc e PortoRico Open e Gainbridge Lpga


STATI UNITI - Questa settimana il PGA si sdoppia, mette in campo il World Golf Championships a Bradenton in Florida, e il Puerto Rico Open a Rio Grande in Porto Rico. Oltre a questi due, ad attrarre l’attenzione c’è il secondo evento stagionale del massimo circuito americano...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/352: FINALE A SORPRESA AL GENESIS, HOMA VINCE AL SUPPLEMENTARE

Il beniamino di casa supera all''ultimo giro Burns, sempre in testa


LOS ANGELES (USA) - Era alla 95esima edizione questo torneo del PGA Tour, a cui hanno partecipato ben otto tra i migliori dieci giocatori al mondo. Si è disputato al Riviera Country Club, nel Temescal Gateway Park, situato entro i confini della città di Los Angeles; un territorio...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Polin: "Serve un impegno collettivo per arrivarci"

PARITÀ DI GENERE IN ITALIA? "RIMANDATA" AL 2080

Levento digitale sulla Gender Equality nella società e nelle imprese


PADOVA - Secondo l’Istituto Europeo per la parità di genere (EIGE) una vera uguaglianza nei principali ambiti di vita è “rimandata” al 2080.
Nel Gender Equality Index 2020, l’Italia è al 14° posto con un punteggio di 63,5 su 100, contro una media Ue di 67,9 (Svezia prima con 83,8, Germania seconda 77,4). Ma si ferma al 28° per il lavoro e al 15° per i salari, senza miglioramenti rispetto al 2010. Mentre alla voce “leadership” si registra la parziale risalita dal 23° al 15° posto, grazie anche a misure legislative come la legge Golfo-Mosca del 2011 (quote rose nei CdA di società quotate). Avanzamenti minimi che confermano la necessità di azioni proattive nelle politiche e nel vivo dei contesti sociali e professionali.
In Veneto nel 2019 il tasso di occupazione tra i 25 e i 54 anni è del 90% per gli uomini, del 71% per le donne (66% se in coppia e con figli). Il gender gap si assottiglia con un titolo di studio più alto (tasso di occupazione 80% fra le laureate). E tra le coppie in cui entrambi lavorano a tempo pieno, nel 63% dei casi l’uomo guadagna più della donna (solo nel 21% il contrario). Squilibri ancora più allargati dall’emergenza Covid.
 
Quali azioni intraprendere verso gli obiettivi strategici presentati dall’Ue e le azioni volte a compiere progressi significativi entro il 2025 per un’Europa garante della parità di genere? Quali politiche per rimuovere i soffitti di cristallo che imbrigliano energie vitali per lo sviluppo del Paese?
Per offrire un quadro aggiornato sul tema e riflettere sulle azioni da intraprendere, anche all’interno delle aziende, per rendere la parità di genere esperienza quotidiana e leva di progresso, i Giovani Imprenditori di Assindustria Venetocentro organizzano l’evento webinar "Gender Equality: dai dati ai fatti", in programma oggi, mercoledì 2 dicembre, alle ore 17.30 (piattaforma Webex).
Aprirà il webinar Alberto Giovanni Gerli, Data scientist e CEO Tourbillon Tech, che illustrerà i “numeri” del fenomeno gender equality. Seguirà l’intervento di Alessia Mosca, Segretario generale Associazione Italia-ASEAN e co-promotrice (con Lella Golfo) dell’omonima legge. Quindi le testimonianze di Katia Da Ros, Vicepresidente di Irinox, socio di Fondazione Bellisario e Vicepresidente di Feminin Pluriel Italy e di Silvia Ravagnin, HR Business Partner di Benetton Group. Modera il dibattito Paolo Gubitta, Professore di Organizzazione aziendale e imprenditorialità dell’Università di Padova e CUOA Business School.
 
«Non può esserci vero cambiamento e ripartenza post Covid senza una vera parità di genere - dichiara Alessandra Polin, Presidente Giovani Imprenditori di Assindustria Venetocentro -. E non possiamo attendere 60 anni perchè donne e uomini, ragazze e ragazzi, in tutta la loro positiva differenza, siano ugualmente liberi di perseguire le loro scelte di vita, abbiano la stessa possibilità di realizzare il loro potenziale e possano, in ugual misura, partecipare e guidare la nostra società, nelle imprese, nelle istituzioni. Serve un impegno collettivo culturale, nella formazione, anche per mettere a frutto lo straordinario driver di cambiamento digitale che offrirà sempre più uguali opportunità, grazie all’innovazione nei processi sociali e produttivi».