Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/346 - CAMPI/30: IL GOLF CLUB ACAYA

Nel cuore del Salento un percorso ricco di fascino e sorprese


VERNOLE (LE) - Siamo nel Salento, nel Leccese, una bella, generosa terra. Una lunghissima teoria di ulivi fa guida per arrivare all’elegante resort “Double Tree by Hilton Acaya”, inserito nel verde della macchia mediterranea, 100 ettari di pregiata vegetazione spontanea....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/345 - CAMPI/29: IL GOLF CLUB PARADISO DEL GARDA

Un percorso tra il lago e il monte Baldo, per giocare nell'"empireo"


PESCHIERA - Progettato dal noto architetto americano Jim Fazio, questo prestigioso circuito golfistico è inserito sull’entroterra gardesano, comodamente adagiato sull’anfiteatro morenico del Basso Garda, costituitosi con i depositi glaciali originati dai residui trasportati due...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Gioco solidale e divertente del Pastificio

"GIOCA TREVISANA", IL REGALO A KM0 AMBIENTATO IN CITTÀ

Il regalo più "local" del 2020, il ricavato devoluto alla Lilt Treviso


TREVISO - Torna anche quest'anno  “GiOca Trevisana”, una versione personalizzata del gioco da tavolo più celebre, che attraverso 63 caselle racconta le caratteristiche distintive della città:dal radicchio a porta San Tomaso, dallo spritz alla Loggia dei Cavalieri) e dove anche bonus e penalità sanno di trevigiano: “Sai almeno tre ingredienti del Tiramisù? Avanzi di due caselle”. Una versione del gioco ambientata a Treviso e presentata in una confezione speciale. Anzi, il gioco “è” una confezione speciale: il tabellone infatti viene costruito per diventare una scatola, che racchiude dadi e pedine per giocare e un pacco di pasta con cui preparare un piatto, rigorosamente tipico. Il progetto è ideato e realizzato dal Pastificio, il laboratorio di comunicazione che è casa delle agenzie Ideeuropee e Subject832, insieme all’illustratore trevigiano Nicola Ferrarese. In vista del Natale 2020, il gioco arriva in una veste nuova, dorata e rosso natale. E non è l’unica novità.
La pasta è fornita da SoloTreviso e quest’anno sono stati scelti i “subioti” di grano duro che la foodblogger Trevigiana Angela Maci ha provato in anteprima per creare la ricetta riportata all’interno della confezione: subioti al ragù bianco d’oca e carciofi.
Il progetto ha coinvolto anche una serie di nuovi ristoranti: ad Arman, Equilibri, e i Naneti si sono aggiunti Il Cantiere, da Alfredo, ed Etto. Questi i sei luoghi dove sarà possibile acquistare le confezioni di GiOca Trevisana, a scopo interamente benefico. Il ricavato andrà interamente devoluto alla Lilt di Treviso.
E poi, visto che l’emergenza Covid ostacola il nostro modo di vivere la città, non poteva mancare un effetto anche sul percorso del gioco dell’oca con una nuova, cattivissima, penalità. Casella 27: “sei uscito senza mascherina, puoi tirare solo un dado ad ogni turno… e non puoi più bere alcolici fino al termine della partita!”
 
Spiega Piergiorgio Paladin di Ideeuropee: “È un regalo a Km0 che fa bene tre volte: al territorio, perché ne promuove le caratteristiche e coinvolge tanti professionisti locali che hanno lavorato insieme; alla Lilt di Treviso, a cui andrà il ricavato della vendita; a chi lo comprerà o lo riceverà in regalo, perché avrà qualcosa con cui giocare in queste feste in cui non ci sarà concesso di andare a passeggio in centro. Voglio ringraziare in modo particolare i ristoratori che hanno aderito all’iniziativa: in un momento in cui hanno già molti problemi, hanno voluto impegnarsi anche nella vendita delle confezioni, esclusivamente a scopo benefico. Nella difficoltà hanno comunque tempo per gli altri.”
 
GiOca Trevisana sarà in vendita da domani nei sei ristoranti aderenti.
Il costo è di 15 euro, devoluti alla Lilt Treviso.

Galleria fotograficaGalleria fotografica