Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
SETTIMANA CON TANTI PROTAGONISTI ITALIANI, IN EUROPA E IN AMERICA

o Scottish Open, il Marathon LPGA Classic, il Challenge Tour, il Symetra Tour


Francesco Molinari, e altri sette azzurri sono a North Berwick, per il secondo torneo 2021 della Serie Rolex, l’Aberdeen Scottish Open.A far compagnia a Francesco ci sono Guido Migliozzi, Edoardo Molinari, Francesco Laporta, Renato Paratore, Nino Bertasio, Lorenzo Gagli e Andrea Pavan. Questi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/353: UOMINI & DONNE, SETTIMANA DI GRANDI TORNEI

Si sono giocati Wgc e PortoRico Open e Gainbridge Lpga


STATI UNITI - Questa settimana il PGA si sdoppia, mette in campo il World Golf Championships a Bradenton in Florida, e il Puerto Rico Open a Rio Grande in Porto Rico. Oltre a questi due, ad attrarre l’attenzione c’è il secondo evento stagionale del massimo circuito americano...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/352: FINALE A SORPRESA AL GENESIS, HOMA VINCE AL SUPPLEMENTARE

Il beniamino di casa supera all''ultimo giro Burns, sempre in testa


LOS ANGELES (USA) - Era alla 95esima edizione questo torneo del PGA Tour, a cui hanno partecipato ben otto tra i migliori dieci giocatori al mondo. Si è disputato al Riviera Country Club, nel Temescal Gateway Park, situato entro i confini della città di Los Angeles; un territorio...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Zaia: "Non andate nel Bellunese"

TREGUA AL MALTEMPO IN VENETO, MA TORNERÀ A PIOVERE

Rischio valanghe, grossa frana in Val di Zoldo


BELLUNO - Tregua al maltempo che ha investito in questi giorni il Veneto e ha visto fiumi e torrenti in piena, numerose frane, abitazioni allagate e cedimenti del terreno. Questo lo scenario degli ultimi giorni in regione, dove c’è ancora allerta rossa e sono previste nuove piogge. Il Governatore Luca Zaia ha chiesto lo stato di emergenza.
La situazione è particolarmente complessa in Cadore, in provincia di Belluno. Nelle prime ore di ieri acqua e detriti hanno invaso la statale 51 di Alemagna nel tratto di Valesina di Valle di Cadore. Passo Cibiana è rimasto bloccato a causa di una colata detritica. Interrotta anche la Val di Zoldo a causa di una frana a Mezzocanale che ha invaso la carreggiata.
Complicata la viabilità per Gosaldo, rimasto isolato a causa del crollo di un ponte nel quale è stato coinvolto anche un mezzo dei vigili del fuoco.
Sono stati oltre 600 gli interventi eseguiti dai Vigili del fuoco in Veneto per il maltempo.
A causa del rischio di frane e valanghe di questi giorni, Zaia ha invitato tutti i cittadini ad evitare di dirigersi verso il bellunese, dove collegamenti e viabilità sono in crisi per le piogge, nevicate e smottamenti.
"E' caduta più acqua che nel 2010 - ha affermato Zaia. Ora siamo in un momento di tregua, ma tornerà a piovere".
"C'è un elevato rischio di valanghe - ha affermato l'Assessore Bottacin - perché prima c'è stata molta neve, poi si è alzata la temperatura in modo anomalo per essere a dicembre, infine le temperature si sono abbassate ed è caduta altra neve. Perciò è necessario evitare gli spostamenti in montagna, verso il Bellunese."
Smottamenti importanti hano interessato la Strada provinciale 251 e la situazione in Val di Zoldo è la più preoccupante: ci sono strade ostruite da alberi caduti e dalla neve, frane e smottamenti.
A Misurina sta riaprendo la viabilità e a Torri di Quartesolo, dopo l'esondazione di un canale, la situazione si sta pian piano normalizzando.

Permangono le chiusure e le limitazioni al traffico lungo la strada statale 52 e la strada statale 51 attuate nel corso del week end, ma nel frattempo, a causa della presenza di alberi presenti in carreggiata, la strada statale 52 è stata chiusa al traffico, dal km 88,700 al km 91,200. Al fine di ripristinare la viabilità sono presenti sul posto sia le squadre Anas che i Vigili del Fuoco. Al lavoro per ripristinare i cavi elettrici danneggiati anche il personale della Società Enel.